Il consigliere di Stato, Claudio Zali
Il consigliere di Stato, Claudio Zali (©Ti-Press)

"Una tragedia non prevedibile"

Caludio Zali esprime il suo pensiero sulla frana di Bombinasco, "è stato un evento raro"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

“Il mio primo pensiero è rivolto alle vittime di questa frana e ai loro famigliari; sono stato sul posto fino a tarda sera per seguire le operazioni di soccorso, che si son protratte per tutta la notte”, con queste parole Claudio Zali, ospite giovedì mattina di Albachiara, ha voluto ricordare la tragedia che si è verificata a Bombinasco, dove mercoledî sera una donna e sua figlia sono morte a causa di una frana che ha travolto la loro casa

“È vero, la zona non era considerata a rischio frane”, ha ricordato il consigliere di Stato ticinese che ha aggiunto: “Cose del genere non dovrebbero succedere, ma dobbiamo essere consapevoli che eventi straordinari come questo possono avvenire; dobbiamo ricordarci che viviamo in un cantone di montagna e quando le precipitazioni sono eccezionalmente abbondati, così come avvenuto in questi giorni, cose del genere possono succedere”.

“Il solo bosco non è bastato a proteggere l’abitazione perché le precipitazioni sono state straordinarie; alla luce di questi nuovi fenomeni che si stanno verificando con una certa frequenza ritengo che il Dipartimento del territorio dovrà rimonitorare e rivalutare la situazione nel cantone e rivedere in termini è possibile migliorare gli attuali modelli matematici utilizzati per prevedere i rischi nel cantone”. Ascolta il contributo in coda.

Albachiara/bin

Dal TG20:

Dal Quotidiano:

Per saperne di più:

 
Condividi