Le indagini proseguono per verificare i sospetti (keystone)

VW in Ticino, inchiesta estesa

Indizi di accordi anche per la vendita di auto a privati, coinvolti nuovi concessionari

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Commissione della concorrenza ha esteso ad altri concessionari e nuove fattispecie l'inchiesta che aveva aperto nel giugno del 2018 nei confronti di alcuni distributori autorizzati delle marche del gruppo Volkswagen attivi in Ticino, sospettati di accordi illeciti nell'ambito delle commesse pubbliche per la fornitura di veicoli al cantone e ad alcuni comuni.

Alcune delle imprese implicate sono state perquisite, secondo quanto precisa un comunicato stampa diffuso martedì. Le indagini hanno infatti fatto emergere indizi di presunte intese in atto dal 2006 al 2018, e non solo a partire dal 2012, e riguardanti la vendita a privati oltre che agli enti pubblici.

 
pon
Condividi