Valanga di firme contro i semafori

Il comitato interpartitico "Basta sprechi: no ai semafori sul Piano di Magadino" ha consegnato venerdì a Bellinzona 13'165 sottoscrizioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono state consegnate oggi, venerdì, alla cancelleria dello Stato a Bellinzona le 13’165 firme al referendum lanciato prima di Natale dal comitato interpartitico "Basta sprechi: no ai semafori sul Piano di Magadino".

(©RSI)

Per la riuscita del referendum, ricordiamo, erano necessarie solo 7'000 sottoscrizioni. "È importante sottolineare che 6'000 firme sono state raccolte nel Locarnese e 3'000 nel Bellinzonese", ha detto alla RSI il deputato Marco Passalia, membro del comitato.

Venerdì mattina a Bellinzona
Venerdì mattina a Bellinzona (©RSI)

Il credito di 3,3 milioni di franchi per la posa di semafori al posto delle rotonde sul tratto stradale tra Quartino e Cadenazzo era stato accettato dal Gran Consiglio lo scorso 11 dicembre dopo che a inizio giugno la maggioranza qualificata (46 deputati) non era stato raggiunto per due soli voti.

 
CSI/SP
Condividi