Riorganizzare distribuzione delle merci a Lugano

Il Quotidiano di venerdì 20.08.2021

Veicoli elettrici al posto dei camion

La sfida della Città di Lugano per liberare il centro dal traffico del trasporto merci: al via un progetto pilota

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Liberare il centro città dai veicoli pesanti che devono scaricare merci. Con questo obiettivo, il Municipio di Lugano dà il via a un progetto pilota per limitare il trasporto delle merci e le emissioni nocive.

In particolare, sarà elaborato un piano di sviluppo logistico per la Città di Lugano che dovrà prevedere dei micro e dei macro hub: ovvero delle centrali volte allo smistamento delle merci. Inoltre, saranno regolamentati l'accesso al centro città e le modalità di trasporto da seguire nell’ultimo chilometro di consegna, identificando delle aree di carico e scarico.

I dettagli

L’Esecutivo cittadino ha deciso di dare il via al progetto pilota denominato “Logistica cittadina a emissioni zero” in collaborazione con la società Camion Transport SA, si legge in una nota del Municipio. L'iniziativa prenderà il via il prossimo 23 agosto: per sei mesi i pacchi fino a 30 kg destinati al centro di Lugano potranno essere depositati dalle aziende che aderiranno al progetto in un apposito container di via Ciani e saranno consegnati con veicoli elettrici di piccole dimensioni agli indirizzi dei destinatari.

In questi sei mesi di prova, il progetto pilota permetterà alla Città di raccogliere una serie di dati statistici importanti per studiare e progettare al meglio i futuri scenari per la gestione della logistica del centro cittadino.

Una prima in Ticino

Lugano sarà la prima città del Cantone a introdurre un’iniziativa di questa natura, ma non la prima in Svizzera. Le città di Basilea, Ginevra, Vevey e San Gallo hanno infatti già adottato soluzioni simili.

Per maggiori informazioni: il comunicato stampa del Municipio di Lugano.

 
Quot/Red. MM
Condividi