L'area interessata di Giornico
L'area interessata di Giornico (/ Ti-Press)

Area TIR a Giornico, i lavori slittano

L'inizio del cantiere per la struttura multiservizi tarda a causa della contaminazione del terreno ex Monteforno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il progetto dell’area multiservizi a Giornico non è fondamentalmente messo in discussione e i problemi emersi condurranno solo a un ritardo, di al massimo un anno. È questo il tenore della risposta del Consiglio federale a una domanda del deputato PPD Fabio Regazzi.

Nel progetto dettagliato si è constatato che la concentrazione di sostanze inquinate nel suolo e l’estensione delle superfici toccate sono maggiori del previsto. "Le indagini mostrano che sul terreno ci sono sostanze inquinanti. Bisogna chiarire se il terreno è contaminato e debba essere sottoposto a bonifica, ribaltando gli oneri su chi ha causato il danno", ha sottolineato il portavoce dell’USTRA Eugenio Sapia ai colleghi delle Cronache della Svizzera italiana (ascolta audio a lato), ricordando che i lavori dovevano iniziare quest’estate, ma che slitteranno alla prossima primavera.

Red. MM/CSI


Condividi