Foto: Keystone
Foto: Keystone

MPC, Lauber indica le sue priorità

Il nuovo Procuratore generale: "Migliorare i rapporti con i Cantoni e a livello internazionale"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il neoeletto procuratore generale della Confederazione per gli anni 2012-2015 Michael Lauber ha svelato sulla stampa domenicale le sue intenzioni: vuole impegnarsi per una migliore collaborazione e flessibilità.

Si tratterà in particolar modo di instaurare una cooperazione più stretta con i cantoni e gli altri organi della Confederazione, in particolare la Polizia giudiziaria federale. Lauber, eletto dall'Assemblea federale lo scorso 28 settembre con 203 voti su 206 schede valide, vuole anche migliorare i collegamenti della Svizzera a livello internazionale in fatto di perseguimento penale, afferma in una intervista alla «SonntagsZeitung».

Ripristinare la fiducia dei cittadini

Una delle sue priorità sarà di ristabilire la fiducia nella Procura federale: «Per garantire la fiducia è necessaria una comunicazione chiara», ha dichiarato al «Sonntag». Alla
«SonntagsZeitung» ha detto di voler «informare in modo molto trasparente sui costi»: «si può fare anche senza violare il segreto d'ufficio».

Condividi