Il presidente del Governo ticinese, Paolo Beltraminelli, e l'assessore regionale lombardo alle infrastrutture, Maurizio Del Tenno
Il presidente del Governo ticinese, Paolo Beltraminelli, e l'assessore regionale lombardo alle infrastrutture, Maurizio Del Tenno (rsi maffezzoli)

"Stabio-Arcisate non pronta per Expo"

L'assessore lombardo alle infrastrutture ha confermato che la tratta ferroviaria non sarà aperta per l'aprile 2015. Paolo Beltraminelli: "continueremo a fare pressione"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Ferrovia Mendrisio-Varese-Malpensa (FMV) non sarà inaugurata in tempo per l’apertura dell’esposizione internazionale di Milano, nell’aprile del 2015, ma le autorità italiane non escludono che la linea possa entrare in funzione prima della fine dello stesso anno.

“Intendiamo informare il Cantone ogni settimana, ma non abbiamo tempi di scadenza più precisi”, ha spiegato l'assessore regionale lombardo alla mobilità e alle Infrastrutture, Maurizio Del Tenno, ai microfoni della RSI, dopo l’incontro di giovedì mattina a Milano con il presidente del Consiglio di Stato, Paolo Beltraminelli.

Ricevuto il programma dei lavori aggiornato e l’assicurazione di voler portare a termine la tratta ferroviaria della FMV sul territorio italiano, il presidente del Consiglio di Stato si è dichiarato “moderatamente soddisfatto”, sottolineando al tempo stesso che continuerà a fare pressione sulle autorità italiane per far completare l’opera al piú presto. “Il Ticino ha investito 100 milioni in un’infrastruttura importante, fondamentale per noi perché collega Mendrisio a Varese. Il Cantone l’ha voluta non per Expo 2015, che è un valore aggiunto, ma per sgravare il mendrisiotto dal traffico dei frontalieri”.

Intanto l’assessore Del Tenno ha spiegato che i lavori sono ripresi ed entreranno a regime a inizio del 2014. Il tre gennaio si metterà mano al viadotto della Bevera, un elemento importante per la FMV. Secondo Del Tenno questo dimostra la volontà di terminare la tratta al piú presto e non di eseguire solo semplici ricuciture nel contesto urbano di Induno Olona ed Arcisate.

Red.MM/M.Ang


Condividi