Alcuni dei relatori al convegno di Locarno
Alcuni dei relatori al convegno di Locarno (©Keystone/Ti-Press/Carlo Reguzzi)

L'italianità al Festival

Convegno, mercoledì, sull'importanza della lingua di Dante in tutta la Svizzera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'italianità al Festival del Film di Locarno: è partita dal Governo ticinese l'iniziativa di proporre una riflessione sul tema e di proporla ai politici svizzeri presenti a Locarno in questi giorni. L’idea si è concretizzata con l'organizzazione del convegno che si è tenuto mercoledì mattina.

L'italianità della Svizzera, come valutarla e come difenderla? Il consigliere di Stato Manuele Bertoli ha sottolineato che l'italiano è lingua ufficiale e dunque va offerta concretamente negli ordini di scuola che la prevedono. Per il professor Renato Martinoni l'italiano non è solo una lingua ma anche un modo di essere, uno stile, che comunque continua ad avere successo.

La professoressa Tatiana Crivelli ha puntato sul recupero di strategie concrete (leggi: offerte variate e incisive) che facciano leva sul desiderio di comprenderci reciprocamente nelle nostre lingue nazionali in tutta la Svizzera, pur senza negare l'importanza dell'inglese. Il consigliere nazionale Ignazio Cassis, testimone delle difficoltà oggettive dell'italiano a Berna, auspica la continuazione del lavoro del Forum per l'italiano.

Maria Grazia Rabiolo

Dal Quotidiano:

Salviamo la lingua italiana

Salviamo la lingua italiana

Il Quotidiano di mercoledì 10.08.2016

Condividi