Il regista Alberto Lattuada alla Mostra del cinema di Venezia del 1991
Il regista Alberto Lattuada alla Mostra del cinema di Venezia del 1991 (Gorup de Besanez / Wikimedia Commons / Creative Commons)

Locarno guarda al cinema italiano

La retrospettiva della 74esima edizione sarà dedicata al regista Alberto Lattuada

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La 74esima edizione del Locarno Film Festival, dal 4 al 14 agosto, proporrà una retrospettiva dedicata a Alberto Lattuada. Dopo essersi concentrata sul cinema nipponico lo scorso anno, la rassegna torna più vicino a casa, esplorando la quarantennale carriera del regista che ha attraversato la storia del cinema italiano.

 

Giona Nazzaro, direttore artistico del Festival, sottolinea che "riscoprire l’opera completa di Alberto Lattuada significa portare alla luce il segreto meglio custodito del cinema italiano".

Lattuada, nato nel 1914 e morto nel 2003, ha esordito dietro la macchina da presa nel 1943, nel secondo dopoguerra si è avvicinato al neorealismo, per poi esplorare lo spirito dell’Italia degli anni Settanta e Ottanta nei suoi film successivi. Durante la sua carriera ha scoperto diverse giovani attrici, tra cui Catherine Spaak e Nastassja Kinski, e ha collaborato con interpreti come Ugo Tognazzi, Virna Lisi e Renato Pozzetto.

sf
Condividi