Sorpresa "1917", battuta Netflix

Il film di Sam Mendes e "C'era una volta...a Hollywood" di Quentin Tarantino hanno trionfato ai Golden Globes 2020

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La corsa agli Oscar è cominciata con l’assegnazione dei Golden Globes 2020. La 77esima edizione della cerimonia di premiazione, svoltasi a Beverly Hills domenica sera, ha riservato un colpo di scena e una vittoria annunciata. "1917" di Sam Mendes che uscirà in Svizzera tra una decina di giorni e "C'era una volta...a Hollywood" di Quentin Tarantino hanno trionfato rispettivamente per il miglior film drammatico e la miglior commedia cinematografica.

 

"Parasite" del sudcoreano Bong Joon-Ha ha sbaragliato nella categoria dei film stranieri, mentre Renée Zellweger (“Judy”) e Joaquin Phoenix ("Joker") hanno vinto come migliori attori.

Grande sconfitta della serata è stata Netflix che, per la prima volta nella storia dei premi della Hollywood Foreign Press, vedeva le sue produzioni come superfavorite della vigilia: il colosso dello streaming aveva accumulato in tutto 34 candidature, ma ha ottenuto due globi: uno è andato a Laura Dern per "Marriage Story", l’altro ad Olivia Colman per "The Crown". Tra i colossi dello streaming è andata meglio a Hbo che ha trasformato in vittorie 4 delle 15 candidature con "Chernobyl" e "Succession", mentre Amazon, grazie a "Fleabag", ha portato casa due allori.

Golden Globe, Mendes sul trono

Golden Globe, Mendes sul trono

TG 00:30 di lunedì 06.01.2020

Golden Globes, il red carpet

Golden Globes, il red carpet

TG 20 di lunedì 06.01.2020

 
Diem/ATS
Condividi