Banksy lavora da casa

Il famoso artista anonimo ha postato su Instagram il suo ultimo lavoro ispirato alla quarantena. E sua moglie non ne è felice

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Anche Banksy il provocatore, l’attivista, lo street artist più importante dei nostri tempi è bloccato a casa. E visto che non può sfogare la sua energia artistica sui muri di qualche città, si è dovuto accontentare del suo bagno.

Ed è proprio lì che l’artista ha creato la sua ultima opera a tema quarantena. Il titolo è “My wife hates it when I work from home”, mia moglie odia quando lavoro da casa. Sui muri del suo bagno si vedono i suoi iconici ratti che gli mettono sottosopra la stanza, giocano con il tubetto del dentifricio, corrono sui rotoli di carta igienica, si appendono ai fili.

Una presa in giro della condizione di telelavoro forzato in cui si trovano milioni di persone. Come tutti i suoi lavori anche quest’ultima creazione – postata su Instagram -  è diventata in poche ore una delle immagini più condivise e commentate in rete.

Banksy è uno degli artisti più quotati al mondo. Con le sue creazioni affronta l’ipocrisia e l’incoerenza della società , sfiorando temi politici ed etici. Di lui non si sa niente: fino ad oggi è sempre riuscito a mantenere segreta la sua identità.

gmg
Condividi