Una lunga tradizione
Una lunga tradizione (keystone)

L'alpinismo è cultura protetta

L'UNESCO accoglie la candidatura svizzera, francese e italiana per il patrimonio immateriale dell'umanità

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La candidatura comune di Svizzera, Francia (promotrice del progetto) e Italia ha avuto successo a Bogotà, dove l'UNESCO mercoledì ha iscritto l'alpinismo nella lista del patrimonio culturale immateriale dell'umanità.

 

L'alpinismo, si legge nel comunicato della Confederazione, "è una pratica fisica tradizionale caratterizzata da una cultura condivisa; un’arte fatta di conoscenze sulla sua storia e sui valori di cui è portatrice, ma anche di abilità”, etica ed estetica.

Alla candidatura, una delle 42 sottoposte in questi giorni all'organizzazione, hanno collaborato il CAS, l'Associazione delle guide, il canton Vallese, il comune di Orsières e l'Università di Ginevra.

Nel 2014 la Svizzera aveva deciso di proporre all'UNESCO otto tradizioni viventi. La Fête des vignerons, il carnevale di Basilea e la gestione delle valanghe ce l'hanno già fatta, così come i muretti a secco (altra candidatura internazionale), mentre a Bogotà, di particolare interesse per il Ticino, sarà esaminato pure il dossier delle processioni della Settimana Santa a Mendrisio.

pon
Condividi