Nuovi ritrovamenti a Viminacium

Gli archeologi hanno rinvenuto i resti di alcune navi risalenti al periodo di massimo splendore dell'insediamento romano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Viminacium, parco archeologico vicino a Kostolac in Serbia, continua a svelare nuovi segreti. La recente scoperta ha portato alla luce dei reperti risalenti all'epoca dell'Impero Romano.

Gli studiosi hanno rinvenuto resti archeologici dei quali il più importante è di circa 15 metri riguardante una nave in legno rinforzata con parti realizzate in metallo. Gli archeologi ritengono che sia stata costruita durante il periodo di massimo splendore di Viminacium.

Nel corso degli ultimi tre decenni del XX secolo sono state condotte sul sito campagne di scavo in modo sempre più accurato e sistematico, che hanno permesso il ritrovamento di una serie di resti archeologici. Una serie di strutture pubbliche come un anfiteatro capace di ospitare 12'000 spettatori, un acquedotto, delle terme, oltre alle rovine della fortezza legionaria e delle canabae, dove si insediarono numerosi veterani delle legioni della zona hanno potuto rivedere la luce dopo secoli.

EBU/AnP
Condividi