(canton berna)

Scoperta un'anfora di 2'000 anni

Il letto del vecchio fiume Zihl/Thiele nel Seeland bernese ha restituito un manufatto di epoca romana: serviva per trasportare l'olio d'oliva

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un'anfora di 2000 anni è stata scoperta la scorsa primavera ad Aegerten, nel Seeland bernese da una archeologa. Si tratta di un vaso di ceramica in cui un tempo si trasportava per esempio l'olio d'oliva.

 

L'archeologa stava conducendo lavori nel letto del vecchio fiume Zihl (la Thiele in francese) quando l'anfora, in gran parte intatta, è venuta alla luce, ha comunicato il Dipartimento bernese della formazione e della cultura. Nel frattempo il reperto è stato restaurato: ha un'altezza di 73 centimetri e una larghezza di 50 centimetri, viene precisato.

L'anfora scoperta a Aegerten dopo il restauro
L'anfora scoperta a Aegerten dopo il restauro (©Archäologischer Dienst des Kantons Bern, Philippe Joner)

L'anfora, che il servizio archeologico del cantone suppone risalga al primo secolo d.C., poteva conteneva almeno 65 litri e pesava ben 80 chilogrammi quando era piena. L'olio d'oliva della provincia romana di Baetica - la regione intorno alla valle del Guadalquivir in Andalusia - arrivava a destinazione in anfore di questo tipo. La diffusione di queste anfore si estende dal Mediterraneo occidentale alla Britannia.

ATS/eb
Condividi