Michael è arrivato all'entrata del primo museo archeologico a produrre un videogame destinato al pubblico internazionale di tutte le età
Michael è arrivato all'entrata del primo museo archeologico a produrre un videogame destinato al pubblico internazionale di tutte le età (FatherandSon)

Se la cultura si fa gioco

Il Museo archeologico nazionale di Napoli ha ideato un videogame di successo. Accompagna alla scoperta di storia e patrimonio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Father and Son", è il nome di un videogame che sta ridefinendo l’approccio alla cultura e alla storia. È prodotto dal Museo archeologico nazionale di Napoli (MANN) ed in sei mesi ha conquistato un pubblico di oltre 1,2 milioni di giovani e ragazzi. Utilizza grafiche dipinte a mano firmate dall'artista inglese Sean Wenham.

Michael a confronto con la storia
Michael a confronto con la storia (FatherandSon)

Il gioco, lanciato ad aprile in versione italiana e inglese, da lunedì è disponibile gratis per iOS e Android anche in cinese, russo, francese, spagnolo e portoghese. Ma si tra creando anche una versione in napoletano sviluppata con il coinvolgimento di alunni dei quartieri popolari.

Scelto da Apple come prodotto "vetrina" principale, il gioco (senza contenuti addizionali a pagamento e senza rimandi pubblicitari) è stato fin ora scaricato principalmente in India, (17,9% dei download), Stati Uniti (8,8%), Italia (7,25%) e Indonesia (6,2%).

A spasso in una città che ha quasi 3000 anni
A spasso in una città che ha quasi 3000 anni (FatherandSon)

"Lo strumento videogame è chiaramente una nuova espressione della valorizzazione in chiave culturale e turistica delle straordinarie collezioni del museo e degli aspetti storico artistici di Napoli" spiega il direttore Paolo Giulierini.

Diem/ANSA

Alla scoperta del passato con Michael

 

In Father and Son (game in 2d a scorrimento laterale) il giocatore assume il ruolo del protagonista: Michael, un giovane che si reca a Napoli dopo aver ricevuto una lettera dal padre Federico, che era stato un archeologo e che non ha mai conosciuto. Esplorando sentimenti quali amore, sogni, paura, attraverso il viaggio giungerà al MANN attraverso diverse epoche storiche: dall'Egitto dei faraoni a oggi, passando per l'età romana, il periodo borbonico. Sarà il modo per conoscere di più sulla vita del proprio genitore e sugli insegnamenti che gli ha lasciato.

Condividi