Zerocalcare a Soletta

Il fumettista italiano ospite alle Giornate letterarie con l'opera "Macerie prime"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Non avevo mai sentito parlare di Soletta, confesso, ma quando sono andato a guardare che cos'è mi è sembrato un festival super interessante". Così Michele Rech, in arte Zerocalcare, racconta ai microfoni della RSI come è finito ospite alle Giornate letterarie di Soletta, dove si è trattenuto per due ore e mezza a firmare autografi e fare disegni.

Zero Calcare, a Soletta

Zero Calcare, a Soletta

TG 20 di domenica 02.06.2019

 

L'artista 35enne ha presentato il suo ultimo lavoro, "Macerie prime", dedicato ai suoi coeatanei e amici. L'opera, infatti, rappresenta uno spaccato della generazione nata negli anni '80, costretta a fare i conti con le difficoltà dell'Italia di oggi, dal precariato alla rinuncia dei sogni. Il cumulo di macerie è, simbolicamente, il destino di questa generazione.

TG/eb
Condividi