Gli alieni forse erano già qui

Una simulazione dell'università di Rochester ha provato a ricostruire gli ipotetici viaggi di una civiltà extraterrestre

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli alieni potrebbero già essere nella nostra galassia: non ce ne saremmo accorti perché la starebbero esplorando con tutta calma, sfruttando il movimento delle stelle per saltare da una all'altra alla ricerca di pianeti abitabili. Potrebbero anche aver già visitato la Terra, milioni di anni fa, lasciando tracce cancellate dal tempo.

A ipotizzarlo è la simulazione realizzata da un gruppo di ricercatori dell'università britannica di Rochester, che ha provato a dare una soluzione al paradosso di Fermi sulle probabilità di contatto con extraterrestri. "La mancanza di segnali - affermano - significa solo che i pianeti abitabili sono rari e difficili da raggiungere".

I modelli numerici presi in considerazione riguardano la vicinanza dell'ipotetica civiltà extraterrestre ad altri sistemi stellari, la velocità delle eventuali sonde interstellari, la distanza che potrebbero coprire e la frequenza dei lanci.

L'abstract della ricerca sul sito dell'Astronomical Journal

ATS/Bleff
Condividi