Mark Zuckerberg
Mark Zuckerberg (keystone)

Privacy, Facebook teme maximulta

La società comunica di aver messo da parte tre miliardi di dollari per affrontare un'eventuale sanzione negli Stati Uniti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Facebook ha accantonato tre miliardi di dollari da impiegare nel caso in cui dovesse arrivare una multa da parte della Federal Trade Commission, che sta indagando su una possibile violazione della privacy degli utenti (l'inchiesta è stata aperta a marzo del 2018).

La vicenda è legata a caso Cambridge Analytica, la società che ha avuto accesso a 87 milioni di dati personali di utenti senza il loro consenso. Il verdetto, tuttavia, non è stato ancora emesso. L'agenzia governativa statunitense ha il compito di vigilare sul rispetto della concorrenza ma deve anche difendere gli interessi dei consumatori.

La somma impatta negativamente sui risultati del primo trimestre della società, benché i ricavi siano aumentati del 26% a 15,08 miliardi di dollari, battendo la stima media degli analisti di 14,98 miliardi di dollari.

ANSA/px
Condividi