La partenza del lanciatore cinese a fine aprile (keystone)

Razzo fuori controllo

Nella notte di oggi, sabato, dovrebbe tornare nell'atmosfera terrestre parte di un vettore cinese. Danni poco probabili ma non esclusi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Uno stadio di un razzo cinese dovrebbe fare un rientro incontrollato nell'atmosfera terrestre nella serata di oggi, sabato. La Cina e molti esperti, tuttavia, ritengono che la possibilità di danni sulla Terra sia minima, anche se potenzialmente non escludibili in assoluto.

Il Paese asiatico ha messo in orbita il primo modulo della sua stazione spaziale il 29 aprile, grazie a un razzo vettore Long March 5B - il più potente e imponente vettore cinese. È il primo stadio di questo razzo, attualmente in orbita, che deve tornare sulla Terra. Sta perdendo gradualmente quota e il punto d'impatto della sua caduta è ancora difficile da prevedere.

Secondo le ultime stime del ministero della Difesa statunitense, il rientro nell'atmosfera dovrebbe intervenire verso le 23.00 GMT sabato (la una di notte di domani, domenica, in Svizzera).  "La maggior parte dei componenti (del razzo) prenderanno fuoco e si autodistruggeranno al rientro", ha assicurato Wang Wenbin, un portavoce del ministero degli Esteri cinese. "La probabilità di causare danni alle attività dell'aviazione o a persone, edifici e attività a terra è estremamente bassa", ha aggiunto. Il rischio che i detriti del lanciatore colpiscano una zona popolata esiste, ma è improbabile, secondo diversi esperti intervistati da AFP.

ATS/AFP/Swing

 

Condividi