Solar Impulse 2: smontato per entrare nel cargo
Solar Impulse 2: smontato per entrare nel cargo (keystone)

Solar impulse 2, tutto pronto

L’aereo, una volta caricato su un cargo, sarà condotto ad Abu Dhabi per iniziare il suo giro del mondo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Solar Impulse 2 si prepara per il suo giro del mondo. Un Boeing 747-400 è atterrato lunedì pomeriggio all’aerodromo militare di Payerne, nel canton Vaud, dove si trova ora l’aereo a energia solare di Bertrand Piccard. Dopo essere stato caricato nella pancia del cargo, sarà portato martedì mattina negli Emirati Arabi Uniti, ad Abu Dhabi, da dove spiccherà il volo.

Il velivolo è più grande del suo fratello maggiore (ha un’apertura alare di 72 metri e per questo è stato parzialmente smontato per entrare nel Jumbo) ma nel contempo più delicato. Pesa 2,3 tonnellate, è dotato di 17'248 celle fotovoltaiche al silicio ed è tecnicamente in grado di volare per cinque giorni e cinque notti consecutive senza carburante. Per risparmiare energia la cabina di pilotaggio non è però stata né pressurizzata, né riscaldata.

Il giro del mondo sarà effettuato tra marzo e luglio: l’aereo attraverserà il Mar Arabico, l'India, la Birmania, la Cina, l'Oceano Pacifico, l'Europa del sud o l'Africa del nord per poi tornare al punto di partenza.

ATS/ludoC

Solar Impulse 2 durante il primo volo di prova lo scorso giugno a Payerne
Solar Impulse 2 durante il primo volo di prova lo scorso giugno a Payerne (keystone)
Condividi