La navicella era decollata alle 10.40, ora italiana
La navicella era decollata alle 10.40, ora italiana (keystone)

Soyuz: atterraggio d'emergenza

Un guasto ai motori subito dopo il decollo verso la Stazione spaziale internazionale ha reso necessaria una manovra di rientro

La navicella spaziale Soyuz Ms-10 ha dovuto compiere un atterraggio d’emergenza a causa di un malfunzionamento a uno dei propulsori.

Decollato giovedì mattina da Baikonur, in Kazakistan, per un volo di sei ore verso la Stazione spaziale internazionale, il veicolo è stato costretto a rientrare sulla Terra a pochi minuti dal lancio con una "discesa balistica", vale a dire impiegando la sola forza di gravità.

 

I due membri dell’equipaggio, lo statunitense Nick Hague e il russo Alexey Ovchinin, sono stati nel frattempo contattati dall’agenzia spaziale americana e sarebbero fuori pericolo.

 

Reuters/AFP/MarGù

Condividi