Johnny Depp davanti al tribunale, in luglio.
Johnny Depp davanti al tribunale, in luglio.

Johnny Depp, ricorso respinto

La star di Hollywood ha ora tempo fino al 7 dicembre per rivolgersi alla corte d'appello nella causa che lo oppone al quotidiano "Sun"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La giustizia britannica ha respinto mercoledì il ricorso dell'attore Johnny Depp, che il 2 novembre aveva perso la causa per diffamazione intentata nei confronti della News Group Newspapers (NGN), la casa editrice del “Sun”.

Nel 2018, il giornale lo aveva definito un "picchiatore di mogli", riferendosi alle accuse formulate dall'ex compagna, l'attrice ed ex modella Amber Heard. L’attore aveva quindi fatto causa per diffamazione al tabloid.

"Ho negato al querelante il permesso di ricorrere in appello", ha spiegato il giudice Andrew Nicol. "Non ritengo che i motivi di ricorso abbiano una ragionevole prospettiva di successo".

La decisione non è definitiva: fino al 7 dicembre, la star di Hollywood può rivolgersi direttamente alla corte d'appello.

ATS/AS
Condividi