La Porsche 911 che fu di Diego Maradona protagonista di un evento di Bonhams a Parigi
La Porsche 911 che fu di Diego Maradona protagonista di un evento di Bonhams a Parigi (Press Bonhams)

Volano le aste a quattro ruote

Il settore, nonostante la pandemia, va molto bene come è il caso degli eventi per auto "particolari" proposti da Bonhams negli ultimi mesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La pandemia da coronavirus ha visto molte persone orientare il loro interesse verso beni di lusso (e non), partecipando da remoto alle aste che le principali Case di settore hanno organizzato rispettando le normative entrate in vigore a seguito della situazione venutasi a creare con il Covid-19. Se ne è parlato, oggi, martedì, nella puntata di Filo Diretto.

Come spiega Nina Skunca Lama, ticinese, attiva presso la filiale di Ginevra del colosso britannico delle aste Bonhams (forte di 50 altri dipartimenti specifici, oltre all’ambito auto), negli ultimi mesi si è ripreso a organizzare eventi di questo genere, nei quali sono state battute – per esempio – la Porsche 911 che fu di Diego Maradona, un’Aston Martin DB4 simile a quella usata da Sean Connery quando impersonava James Bond e una rara Lancia Delta HF Integrale che gareggiò a fine anni ’80 nel Safari Rally in Kenya.

Tra le marche protagoniste delle aste a quattro ruote non manca Aston Martin
Tra le marche protagoniste delle aste a quattro ruote non manca Aston Martin (Press Bonhams)

Sono auto tutte battute durante un recente evento organizzato dalla casa d’aste d’Oltremanica e svoltosi a Parigi. Un evento, questo, in chiave digitale, considerando che la pandemia non ha fermato l’attività ma l’ha piuttosto indotta ad adeguarsi alle circostanze e per questo si è creato un sistema d’aste “ibrido” denominato “Live and Online”.

L’interesse per tale genere di “prodotti” è crescente quanto notevole e porta Nina Skunca Lama a recarsi in Ticino circa una volta al mese (Covid-19 permettendo) insieme a un esperto di Bonhams, per effettuare a sud delle Alpi visite per la valutazione di nuove vetture potenzialmente interessanti.

Queste auto, se “promosse” dall’esperto, potrebbero poi essere proposte nelle aste in Svizzera o all’estero. Del resto, lo scorso dicembre a Londra sempre Bonhams ha venduto una Mercury Cougar XR-7 Convertibile del ’69, pure protagonista di un film di James Bond, a 462'000 franchi (spese d’asta incluse) - ossia circa il doppio della stima di prevendita.

 
Filo Diretto/EnCa
Condividi