Addio al pappagallo blu

L'ara di Spix, protagonista del film della 20th Century Fox "Rio", è stato dichiarato estinto in natura dalla BirdLife International

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'ara di Spix, una rarissima specie di pappagallo del Brasile, è stata ritenuta estinta in natura. Secondo il rapporto annuale della BirdLife International, un'associazione che si occupa della conservazione dei volatili, il "pappagallo blu" è da considerarsi estinto per quel che riguarda lo stato selvatico, visto che l'ultimo esemplare documentato di quella specie è stato visto per l'ultima volta nel 2000.

Insieme all'uccello protagonista del film d'animazione della 20th Century Fox "Rio" (dove per l'appunto due esemplari venivano portati nella loro terra natia per ripopolare la specie in via d'estinzione) sono scomparse altri tipi di volatili come l'ara glauca o il gufo pigmeo. Le cause di questa sparizione sono la deforestazione, che ha distrutto l'habitat naturale dell'ara, ed i bracconieri, che negli anni '80 cacciavano questi pennuti per poi venderli illegalmente.

Attualmente vi sono un'ottantina di esemplari di ara di Spix tenuti in cattività, con i quali si proverà a reintrodurre l'uccello in natura.

DM
Condividi