Islanda, emergenza balene

Allarme per gli spiaggiamenti dei cetacei; tra luglio e agosto morti più di 100 esemplari. Mistero sul fenomeno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La storia della balena che lotta per riconquistare acque più profonde, dopo essersi spiaggiata sul litorale islandese di Káravík, vicino a Reykjavik, è solo l'ultimo episodio di una lunga serie. Tra luglio e agosto, infatti, decine di esemplari si sono arenati sulle spiagge dell'Islanda. In un caso, segnalato il 20 luglio, ne sono morti addirittura 60 sulla penisola di Snaefellsnes. Le origini del fenomeno rimangono ancora misteriose.

Ora i soccorritori, intervenuti a Káravík, sperano di salvare l'esemplare di balena pilota. Gisli Vikingsson, un esperto, spiega che non si tratta di un'impresa impossibile, sottolineando al tempo stesso che le condizioni del cetaceo sono peggiorate nelle ultime ore.

Massimiliano Angeli

 

Condividi