Le cicogne tendono a diventare stanziali
Le cicogne tendono a diventare stanziali (keystone)

La Svizzera attira le cicogne

Sempre più esemplari svernano nella Confederazione, evitando di migrare verso l'Africa, a causa del cibo che trovano nelle discariche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sempre più cicogne, reintrodotte negli anni '60 in Svizzera dopo che da noi erano quasi scomparse, svernano nei cantoni della Confederazione, evitando di migrare verso l'Africa.

La maggior parte degli esemplari si è stabilito nei cantoni della Svizzera tedesca e francese. Le cicogne, tuttavia, evitano le regioni di montagna e, in particolare, il Ticino, i Grigioni e il Vallese.

Il motivo di questo incremento in Svizzera non è da ricercarsi nel cambiamento climatico, bensì nel fatto che questi volatili hanno trovato condizionai ideali, ossia sempre più cibo che si procurano nelle discariche, ha indicato Peter Enggist, responsabile dell'associazione Storch Schweiz.

Mai prima d'ora nel canton Zurigo sono state contate così tante cicogne con piccoli. Nel gennaio scorso sono state censite 669 coppie, a fronte delle 566 di un anno fa. Sono un migliaio le piccole cicogne nate dagli accoppiamenti.

Reintrodotto negli anni '60, il numero di cicogne ha ripreso a salire: negli ultimi dieci anni del 10% all'anno, secondo Enggist.

ats/joe.p.
Condividi