E' stato rinviato a giudizio, dinanzi alla Corte delle assise correzionali di Lugano, il 45enne ex impiegato delle Aziende industriali di Lugano (AIL) accusato di irregolarità a danno dell'azienda. L'atto di accusa si aggiunge a quello firmato nel 2016 dall'allora Procuratore generale John Noseda. Le irregolarità emerse a seguito di una nuova segnalazione risalgono ai mesi di settembre-ottobre del 2012 e sono legate nello specifico a un falso ordine di bonifico. Le principali ipotesi di reato nei confronti dell'uomo, un cittadino svizzero, sono quelle di truffa e falsità in documenti.

Un 18enne che il 22 ottobre 2017 a Flums (SG) aggredì a colpi di accetta diverse persone con un complessivo bilancio di otto feriti (lui compreso) - in parte gravi – è comparso mercoledì davanti al Tribunale dei minori del Werdenberg-Sarganserland a Mels (SG). Il giovane, di nazionalità lettone, è accusato di ripetuto tentato assassinio, tentato incendio doloso, tentate lesioni semplici multiple, a volte tentate, e altri reati. La Procura dei minorenni chiede una pena detentiva di tre anni, una multa di 500 franchi e il collocamento in un istituto chiuso. Infatti dopo l'attacco è stato ricoverato in una clinica psichiatrica chiusa dove si trova da allora.

Lunghe file di attesa mercoledì mattina all'aeroporto parigino Charles de Gaulle, per l'agitazione dei poliziotti che, in segno di protesta per i colleghi "esausti", applicano scrupolosamente le regole ai controlli. Il ministero dell'Interno ha offerto un bonus di 300 euro (giudicato insufficiente dai sindacati) agli agenti super impegnati.

Il procuratore pubblico Moreno Capella ha chiuso l’inchiesta sull’intervento di polizia che il 7 ottobre del 2017, a Brissago, sfociò nella morte di un richiedente l’asilo dello Sri Lanka. L’avviso è stato notificato alle parti mercoledì mattina. Per l’agente che uccise il 38enne – ha comunicato Capella – le indagini sfoceranno in un decreto d’abbandono. Il poliziotto, accusato di omicidio intenzionale, ha sempre sostenuto di avere agito in maniera proporzionata alle circostanze. Tesi confermata dalla ricostruzione tridimensionale condotta negli scorsi mesi dal Forensisches Institut di Zurigo.

Le analisi genetiche hanno confermato che i tre giovani lupi trovati morti in autunno nei pressi dell’alpe di Trin non fanno parte del branco del Calanda. Non è per il momento noto se altri animali facciano parte di questo secondo branco, come neppure dove si trovano i genitori. Numerose escoriazioni e fratture sono state individuate sui tre giovani esemplari, ma non è dato sapere se siano state queste a provocarne il decesso. Gli esiti dell’esame relativo al cimurro non sono inoltre ancora disponibili. Secondo l’Ufficio per la caccia e la pesca retico, "per il prossimo futuro è lecito attendersi che nei Grigioni ci siano ulteriori branchi di lupi".

Un negoziato durato oltre 12 ore ha consentito alle istituzioni dell’UE di raggiungere un accordo che prevede restrizioni alla commercializzazione e all'uso di oggetti monouso in plastica. Dal 2021 saranno così vietati posate e piatti, cannucce, contenitori per alimenti e tazze in polistirolo espanso (scatole di fast food), bastoncini di cotone per i prodotti dell'igiene. Per le bottiglie in Pet per bevande, per esempio, viene fissato un obiettivo vincolante di almeno il 25% di plastica riciclata dal 2025 in poi, calcolato come media per lo Stato membro. Nel 2030 tutte le bottiglie di plastica dovranno essere almeno al 30% di materiali riciclati.

Un 41enne e un 30enne, entrambi cittadini albanesi e residenti in Albania, sono stati arrestati martedì: si trovavano a bordo di un veicolo a noleggio con targhe ticinesi e sono stati fermati dalle guardie di confine dopo le 13.00 a Chiasso. Sono sospettati di aver compiuto, nelle scorse settimane, furti con scasso in abitazioni in Ticino. Nel loro veicolo erano nascosti circa 350 grammi di gioielli e guanti in gomma. Sul più anziano dei due pendeva anche un divieto di entrata in Svizzera, l’uomo si è identificato con una carta di identità italiana contraffatta.

Il colosso agroalimentare vodese Nestlé investirà 154 milioni di dollari (152,7 milioni di franchi) in un nuovo impianto di produzione del caffè nella città messicana di Veracruz. Ogni anno su questo sito saranno prodotte 20'000 tonnellate di caffè verde, ha riferito in una nota Nestlé Messico. Nel nuovo sito saranno creati 250 posti.

Il giudice dei provvedimenti coercitivi ha confermato l’arresto di un 39enne serbo residente in Serbia, trovato lo scorso 15 dicembre su un treno proveniente dalla Svizzera interna e diretto a Lugano in possesso di 200 grammi di cocaina. Nell’appartamento in cui alloggiava sono stati trovati altri 80 grammi dello stupefacente.

Una donna della Repubblica dominicana atterrata agli inizi di dicembre all'aeroporto di Zurigo ha tentato di contrabbandare 2,2 chilogrammi di cocaina. Lo comunica mercoledì l'Amministrazione federale delle dogane. La droga, nascosta all'interno delle aste di due valige, è stata scoperta grazie all'esame ai raggi X.

Il Consiglio di Stato ha stanziato un credito di 480'000 franchi per l'allestimento del Programma d'agglomerato del Locarnese di quarta generazione (PALoc4), dopo aver ratificato un accordo con la Commissione intercomunale dei trasporti del Locarnese e Vallemaggia (CIT). L'allestimento del Piano inizierà entro la primavera del 2019 e a dovrà essere sottoposto al Consiglio di Stato entro il 15 aprile 2021. Tra le misure d'interesse regionale ci saranno anche una nuova passerella ciclopedonale sul fiume Maggia e la messa in sicurezza della strada cantonale tra Solduno e Ponte Brolla.

Sylvia Baumann, classe 1947, è scomparsa lo scorso 5 novembre dal suo domicilio ad Ascona in Via Architetto Pisoni intorno a mezzogiorno. Di seguito i suoi connotati fisici: carnagione chiara, età apparente di 70 anni, corporatura snella, altezza cm 165, peso 60 kg, viso ovale/rotondo, occhi castano chiaro, naso arrotondato, capelli biondo scuro tinti, lisci. La donna è di lingua madre tedesca, ma si esprime anche in italiano e inglese. Se qualcuno avesse informazioni utili o avesse notato la donna, la polizia cantonale prega di contattare il comando al numero 0848.25.55.55.

Swisscom ha acquisito da Tamedia il 31% di Swisscom Directories (localsearch) diventandone l'azionista unico. La transazione, da 220 milioni di franchi, che secondo Swisscom non avrà impatti sul suo indebitamento netto poiché già contabilizzata in precedenza, dovrebbe concludersi nel primo trimestre del 2019, ha annunciato mercoledì il gigante blu in un comunicato. Nel 2015 search.ch si è fuso con localsearch, di cui Tamedia deteneva il 31% e Swisscom il 69%. Nell'ambito di questa operazione, l'operatore storico ha concesso al gruppo editoriale un'opzione di vendita e, dal canto suo, Tamedia un'opzione di acquisto a Swisscom per le proprie azioni di localsearch.

Il consigliere federale e capo del Dipartimento federale degli affari esteri Ignazio Cassis difende l'accordo quadro negoziato con l'Unione europea (UE). In un'intervista apparsa mercoledì sulla Neue Zürcher Zeitung, afferma che la Svizzera sta giocando un gioco molto pericoloso. "Corriamo il rischio di dover concludere più tardi con l'UE un accordo peggiore – sottolinea -Nella situazione attuale non ci si può aspettare che l'UE, tra due anni, sia più accomodante". L'80% del progetto di accordo negoziato con l'UE, sostiene Cassis, corrisponde a ciò che la Svizzera desiderava.

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato a stragrande maggioranza l’attesa riforma del sistema penale (87 i favorevoli, una dozzina i contrari). La nuova legge ridurrà le massicce incarcerazioni per reati non violenti e di droga. Con quasi 2,3 milioni di detenuti, gli USA hanno il tasso di carcerazione più alto al mondo. Per ovviare a questo sovraffollamento carcerario, la riforma prevede, tra l’altro, che in caso di condanna in terzo grado la pena massima sarà di 25 anni e non più l’ergastolo. Saranno inoltre aumentati i programmi di reinserimento e il luogo di carcerazione potrà essere al massimo a 800 km dalla residenza del condannato.

Cesare Battisti, ex militante dei Proletari armati per il Comunismo nel periodo degli anni di piombo e condannato in Italia per omicidio, potrebbe essersi rifugiato in Bolivia, paese in cui conta amicizie ad alto livello. Lo sostiene l'ex giudice brasiliano Walter Maierovitch, dopo che da giorni in Brasile, dove si era rifugiato dal 2004, si sono perse le sue tracce. "Poiché conosco molti servizi di intelligence - ha affermato mercoledì l'ex magistrato a Radio CBN - ne ho consultato qualcuno e la loro convinzione è, ricordando anche un tentativo di fuga del passato, che Battisti si trovi in Bolivia".

Martedì sera il consiglio comunale di Bellinzona ha approvato il preventivo 2019 della città, che presenta un avanzo d’esercizio di 984'000 franchi e vede confermato il moltiplicatore al 93%. Durante la seduta è stato pure approvato il credito di 194'000 franchi per la copertura di un terzo del debito accumulato dall’Organizzazione turistica regionale (OTR) nella gestione dei tre castelli cittadini, tra il 2010 e il 2017. Lo riportano la Regione e il Corriere del Ticino. Il via libera al credito è arrivato con 39 favorevoli, 6 contrari e 3 astenuti. I due terzi rimanenti del debito verranno coperti in maniera paritaria da OTR e Cantone.

Martedì sera il PPD – riunito in comitato cantonale a S. Antonino – ha approvato e ufficializzato la lista di candidati per il Gran consiglio. Tra i 90 nomi non figura, a sorpresa, nessuno dei cinque candidati al Consiglio di Stato. Nella lista, con età dai 20 ai 66 anni, figurano 21 donne e 20 esponenti di Generazione giovani.

Lega dei ticinesi e UDC correranno insieme per le prossime elezioni cantonali e federali. Martedì sera il comitato cantonale dell'UDC ha ratificato l'accordo elettorale. Per le cantonali, l'accordo prevede una lista per il Consiglio di Stato con due democentristi, ovvero Piero Marchesi e Roberta Soldati, e tre leghisti, gli uscenti Claudio Zali e Norman Gobbi e probabilmente Daniele Caverzasio. I candidati della Lega verranno presentati il 20 di gennaio. Per le federali è prevista la congiunzione delle liste per il Consiglio nazionale e la doppia candidatura per il Consiglio degli Stati.

Il ministero dell'Economia italiano nella serata di martedì ha festeggiato per l'accordo economico del bilancio italiano da presentare a Bruxelles. Dopo due mesi di trattative, da lì sarebbe arrivato infatti il via libera "tecnico" e, in via informale, dei commissari alla proposta messa a punto da Giuseppe Conte e Giovanni Tria, che eviterebbe la procedura d'infrazione. Ma da Palazzo Chigi poco dopo bacchettano ministro Tria: fino all'ultimo serve "prudenza", frenano. Solo mercoledì arriverà infatti la decisione ufficiale della Commissione. E una delle condizioni "essenziali" per un esito positivo era la "riservatezza" nella trattativa.

Donald Trump parteciperà anche nel 2019, e sarà la seconda volta consecutiva, al Forum economico mondiale di Davos. La Casa Bianca lo ha annunciato martedì. La delegazione statunitense, ha spiegato la portavoce Sarah Huckabee, comprenderà anche il segretario al tesoro Steven Mnuchin, quello al commercio Wilbur Ross, la ministra dei trasporti Elaine Chao e il segretario di Stato Mike Pompeo, oltre alla figlia e al genero di Trump, Ivanka e Jared Kushner. La presenza del magnate all'evento grigionese nel 2018 era stata la prima di un presidente in carica da quando nel 2000 arrivò Bill Clinton.

Il premier belga, il liberale francofono Charles Michel, ha annunciato martedì le sue dimissioni in un discorso in Parlamento, prima di comunicare la sua decisione al re. Poco prima, socialdemocratici ed ecologisti avevano presentato insieme una mozione di sfiducia nei suoi confronti. Una decina di giorni fa il Global compact, ovvero il Patto delle Nazioni Unite sui migranti, aveva provocato una spaccatura nell'Esecutivo. Il premier era favorevole ed era per questo stato abbandonato dall'Alleanza nazionalista neo fiamminga, suo principale partner di coalizione, rimanendo con il sostegno di una minoranza del Legislativo. Aveva rifiutato elezioni anticipate.

La sentenza sull'ex sull'ex consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Michael Flynn, è stata rinviata fino a che non sarà completata la sua cooperazione con i procuratori federali che indagano sul Russiagate. Il prossimo appuntamento davanti alla corte è stato fissato per il mese di marzo.

La "Fondazione Trump" ha accettato di chiudere dopo l'inchiesta avviata dalla procura di New York, che ha individuato un uso scorretto di fondi da parte di Donald Trump e della sua famiglia. La procuratrice generale Barbara Underwood ha annunciato che l'ente ha firmato una clausola accettando di sciogliersi sotto il controllo dell'autorità giudiziaria. Gli uffici giudiziari avevano aperto un'inchiesta accusando Trump di aver usato la fondazione a scopo personale e politico, riscontrando una "condotta illegale persistente" e chiedendone lo scioglimento. Underwood continuerà a chiedere la restituzione di oltre 2,8 milioni.

La popolare sindaca di Bregaglia Anna Giacometti si candida per il Consiglio nazionale sulla lista del partito liberale democratico retico, dove figurerà accanto a Vera Stiffler, Andreas Zuellig, Michael Pfaeffli e Martin Bundi. Queste proposte del direttivo del partito liberale dovranno essere approvate dai delegati il prossimo 12 febbraio.

La luce verde definitiva alla tassa sul sacco decisa lunedì sera dal Legislativo di Lugano è un momento storico. Lo ha dichiarato alla RSI il sindaco luganese Marco Borradori. Borradori ha ricordato che le prime missive "inviate dal Consiglio di Stato al Municipio risalgono a tredici anni fa (quando lui era a capo del Dipartimento del territorio, ndr) e l’entrata in vigore della tassa sul sacco avrebbe dovuto intervenire nel 2008". Tali spese saranno compensate da un ulteriore diminuzione del moltiplicatore. Già sceso dall’80 al 78% l’anno scorso, ora è stato ridotto dell’1%, nonostante il parere ostile del municipale responsabile delle finanze Michele Foletti.

Passi avanti verso la costruzione del nuovo viadotto autostradale di Genova. Martedì è stata ufficializzata la cordata: si tratta della Salimi Impregilo insieme a Fincantieri e Italferr. Lo ha annunciato il commissario per la ricostruzione Marco Bucci in una conferenza stampa a palazzo Tursi. "Non si chiamerà più Ponte Morandi", ha detto Bucci. "Italferr si occuperà della ingegnerizzazione", ha aggiunto Bucci. La struttura commissariale ha scelto un progetto di viadotto che utilizza pile anziché stralli "nel rispetto della sensazione di avversione psicologica maturata in città dopo il crollo del Ponte Morandi", che costò la vita a 43 persone.

Un ciclista di 22 anni che era stato travolto da un furgone lunedì mattina a Troistorrents, in Vallese, è morto all'ospedale universitario di Losanna, dove era stato ricoverato. Le circostanze dell'incidente costato la vita al giovane, residente nella regione, sono oggetto di un'inchiesta aperta dalla procura cantonale.

La polizia vallesana ha fermato 21 giovani di età compresa tra i 13 e i 19 anni sospettati di numerosi reati (anche violenti, non solo furti e danneggiamenti) commessi nel Vallese centrale tra marzo e agosto. Per sei di loro è scattato l'arresto. La retata ha permesso di chiarire 73 casi, ha comunicato martedì la polizia vallesana.

E’ stato rinviato a giudizio davanti alle Assise criminali dal procuratore pubblico Antonio Perugini il 19enne cittadino svizzero domiciliato nel Bellinzonese, allievo della Scuola Cantonale di Commercio di Bellinzona. Lo rendono noto martedì il Ministero pubblico e la polizia cantonale. Il giovane era stato arrestato il 10 maggio scorso mentre era nella sua abitazione, all’interno della quale sono state rinvenute durante una perquisizione diverse armi da fuoco e munizioni. La Corte sarà composta pure da assessori giurati. L’accusa intende chiedere infatti una pena superiore ai cinque anni di carcere.

La storia della Svizzera rappresentata nei film: una mostra in corso a Roma, organizzata dall'Istituto svizzero al Teatro dei Dioscuri, mette a fuoco l'immagine della Confederazione nei vari film che hanno come sfondo paesaggi o contesti elvetici, veri o ricreati. L'esposizione si basa sul libro "Backdrop Switzerland" di Cornelius Schregle, che presenta appunto la Svizzera attraverso il cinema internazionale. L'elenco dei registi che hanno scelto la terra elvetica come sfondo per le loro pellicole è molto lungo, da Alfred Hitchcock a Paolo Sorrentino. Ci sono anche tutti i cliché: montagne, stazioni sciistiche, cioccolato, orologi, banche e mucche.

Nuova segnaletica e nuove barriere di cemento saranno posate sul "troncone monco" dell'autostrada A3 a Zurigo, dove nelle prime ore di domenica si era verificato un grave incidente di pullman con esito mortale per una donna di 37 anni. Martedì l'Ufficio federale delle strade ha comunicato che saranno installati dei segnali a forma di freccia che indicano di svoltare a destra. Fra la corsia che sulla destra porta sulla rampa in uscita dall'autostrada e le due corsie che terminano nel nulla saranno inoltre posati dei blocchi di cemento a distanza di tre metri uno dall'altro.

In Europa un bambino su tre è sovrappeso. I dati, pubblicati martedì nel nuovo rapporto dell'UNICEF, sono preoccupanti e da più di 15 anni non si registrano progressi nell'arginare la crescita del tasso di sovrappeso. Il documento ricorda come nel 2017 38,3 milioni di bambini sotto i 5 anni risultavano in sovrappeso, 8 milioni in più rispetto al 2000. I dati mostrano che il problema dell'obesità infantile stia assumendo le caratteristiche di una vera e propria epidemia. Chi mangia di più sono le femmine e - più in generale, chi vive in paesi industrializzati e ad alto reddito.

Il 1° gennaio 2019 debutterà una nuova prestazione inserita nelle misure approvate dal Parlamento alla luce della riforma fiscale e sociale. Si tratta dell’assegno familiare, con cui saranno concessi 3'000 franchi come versamento unico a sostegno delle famiglie che avranno o adotteranno un bambino. La richiesta andrà fatta entro un anno dall’evento. Lo ha reso noto il Dipartimento Sanità e Socialità (DSS) martedì. Le condizioni a cui si dovrà sottostare per percepire l’importo saranno la nascita di un figlio dopo il 1° gennaio 2019 o l’accoglimento di un minorenne in vista della sua adozione dopo il Capodanno dell’anno venturo.

Diviene effettiva la convenzione quadro sui rimborsi da parte di AutoPostale, per le sovvenzioni ricevute indebitamente dal 2007 grazie a manipolazioni contabili. L'accordo in questione verte sulla restituzione complessiva di più di 208 milioni di franchi. Nell'insieme, 99,4 milioni andranno a 24 cantoni e 88,6 alla Confederazione. La Posta, inoltre, verserà 17,2 milioni supplementari ai cantoni e ai comuni per compensare irregolarità precedenti al 2007 e cadute legalmente in prescrizione. Ai Grigioni, che sono il cantone maggior beneficiario dei rimborsi, andranno più di 20,9 milioni. Al Ticino ne spetteranno più di 14,8.

Continua ad aumentare in Svizzera il numero di residenti che beneficiano di aiuto sociale. Nel 2017 erano 278'345, in crescita dell'1,9% su base annua, pari a 5'000 persone. Il rischio di ricorrere a questo tipo di sostegno continua ad essere maggiore per bambini, divorziati e stranieri, indica una nota odierna dell'Ufficio federale di statistica (UST). Spicca la forte progressione tra gli ultracinquantenni: dal 2,5% del 2011 al 3,2% del 2017 (aumento del 28%). In termini assoluti si è passati da 38'484 a 54'615 persone, ciò che rappresenta una crescita del 40%. Parallelamente la popolazione residente è aumentata solo del 14%.

Lunedì 17 dicembre, come comunica la polizia cantonale, è stato arrestato un 23enne cittadino albanese residente in Albania. L'uomo è stato fermato a Lugano e la sua perquisizione personale, ed il successivo controllo dell'appartamento dove era alloggiato, hanno permesso di rinvenire diverse decine di grammi di eroina e alcune migliaia di franchi. In particolare è sospettato di aver spacciato nelle scorse settimane un importante quantitativo della sostanza stupefacente a consumatori locali. L'ipotesi di reato nei suoi confronti è quella di infrazione aggravata, subordinatamente semplice, alla Legge federale sugli stupefacenti.

Il Consiglio direttivo del Locarno Film Festival ha ratificato nella sua seduta di martedì la proposta della Direttrice artistica Lili Hinstin di composizione del comitato di selezione che l’accompagnerà nella concezione e nella preparazione del programma della 72esima edizione del Festival. Il comitato sarà composto da: Mathilde Henrot, Nicholas Elliott, Julian Ross, Daniela Persico, Antoine Thirion, Charlotte Corchète, Tizian Büchi, Liz Harkman e Stefan Ivancic. Il comitato, si legge martedì in un comunicati, rispecchia immagine e storia della manifestazione, essendo "giovane, libero e audace".

La Knesset, il parlamento israeliano, ha approvato formalmente la nomina del premier Benyamin Netanyahu a ministro della Difesa, dopo le dimissioni alcune settimane fa dall'incarico di Avigdor Lieberman. Netanyahu, oltre ad essere primo ministro, si trova a capo di 4 ministeri: esteri, difesa, sanità e assorbimento immigrati.

Il ministro brasiliano della Pubblica sicurezza Raúl Jungmann non esclude che Cesare Battisti, ex terrorista italiano del periodo degli anni di piombo condannato in Italia per omicidio e ricercato per essere estradato, sia fuggito dal Brasile. Parlando alla radio CBN, Jungmann ha spiegato che questa ipotesi non è da "escludere".

Martedì, verso le 12.00, un violento incendio è divampato presso un garage adibito a magazzino all’esterno della casa anziani di Acquarossa. Il rogo, immediatamente domato dai pompieri locali e di Biasca, non sembra aver coinvolto persone, riferisce Rescue Media. Sul posto anche polizia cantonale e Tre Valli Soccorso.

Sono 272'000 i monumenti storici recensiti in Svizzera, di cui 75'084 quelli protetti, ovvero che beneficiano di una protezione vincolante per i proprietari. La statistica nazionale effettuata nel 2016, la prima mai realizzata fino ad ora, è stata presentata martedì. Oltre la metà si concentra nei cantoni di Vaud, Friburgo, Ginevra, Berna e Argovia. Il Ticino si piazza al primo posto per numero di edifici religiosi, che sono per altro più numerosi nei cantoni cattolci. Più in generale, è il canton Vaud quello che contava più monumenti protetti (8'457), davanti a Friburgo (8'132) e Ginevra (7'672). In Ticino ce n'erano 3'923, mentre nei Grigioni 4'869.

I salari non crescono abbastanza, e gli aumenti dell'anno prossimo saranno divorati dal rincaro e dalla progressione dei premi delle casse malati. Lo denuncia Travail.Suisse. L'economia svizzera si trova in una fase di boom: quest'anno la crescita del prodotto interno lordo si avvicinerà al 3%, dopo il +1,6% del 2016 e del 2017, ma i lavoratori non ne beneficiano. Nel 2019 gli stipendi di molti dipendenti aumenteranno fra lo 0,5% e l'1,5%, ma la ripresa dell'inflazione (circa l'1% nel 2018) e i costi della sanità faranno sì che numerosi lavoratori si troveranno in tasca meno soldi, spiega Gabriel Fischer, responsabile presso il sindacato.

Le vacanze invernali sono ormai alle porte e, al fine di rafforzare le attività di prevenzione di infortuni o altre problematiche, le autorità ticinesi hanno lanciato martedì la campagna "Montagne sicure", che si affianca alle note "Strade sicure" e "Acque sicure". Destinata agli appassionati delle attività in altura nel tempo libero, l'iniziativa, come ha spiegato il direttore del Dipartimento delle istituzioni Norman Gobbi, nasce alla luce di una serie di incidenti sui monti del cantone. Il responsabile del progetto, il commissario capo Renato Pizolli, ha rilevato che si mira a sensibilizzare gli escursionisti a prepararsi al meglio e privilegiare la sicurezza, sempre.

L'Inselgruppe, gruppo che controlla vari nosocomi del canton Berna tra cui l'ospedale universitario della capitale Inselspital, sopprimerà circa 150 posti equivalenti a tempo pieno entro la fine del 2019. La riduzione dell'organico dovrebbe avvenire in massima parte tramite fluttuazioni naturali, si legge in un comunicato diramato martedì. Il taglio avverrà in tutti i settori professionali senza compromettere in alcun modo la qualità delle cure, assicura la società, che motiva il provvedimento con la crescente pressione economica sul settore sanitario. Alla fine del 2017, il gruppo contavano 8'300 posti di lavoro a tempo pieno, si legge sul portale dell'istituzione.

Le forze dell'ordine francesi proseguono con le operazioni di sgombero dei manifestanti in gilet giallo sulle rotatorie delle strade francesi, occupate da diverse settimane. In alcuni casi i gilet gialli accettano di ripiegare, altri non vogliono abbandonare il campo. Il Governo è intenzionato a mettere un termine ai blocchi stradali.

Il Governo siriano rifiuta la presenza di un'entità curda autonoma nel nord-est del Paese. Lo ha detto il ministro degli esteri Walid al Muallim parlando all'università di Damasco e citato dall'agenzia governativa Sana. Riferendosi alle forze curdo-siriane sostenute dagli USA nell'est del Paese, Muallim "le mette in guardia sul loro futuro".

Il Consiglio di amministrazione dell’Ente Ospedaliero Cantonale ha nominato il Prof. Dr. med. Dr. phil. Andrea Papadia, medico chirurgo specialista in ginecologia e ostetricia e in ginecologia oncologica, primario del Servizio di ginecologia e ostetricia dell’ospedale Regionale di Lugano. Attualmente è viceprimario all'Inselspital di Berna.

Quasi un veicolo su sette entro il 2022 dovrà funzionare ad energia elettrica: questo è l'obbiettivo di una road map concordata dal Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), tra cantoni, comuni, e una cinquantina di associazioni del settore. L'obbiettivo è di aumentare le nuove immatricolazioni di veicoli elettrici del 15% entro il 2022. Le misure previste saranno effettive soprattutto all'interno di tre ambiti prioritari: sviluppo del mercato dei veicoli elettrici, incentivi all'acquisto e condizioni quadro, creazione di infrastrutture per le ricariche.

Sono 15'154 i membri delle forze armate turche cacciati sin dal fallito putsch del 15 luglio 2016 per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen. Ad aggiornare le cifre è stato il ministro della Difesa Hulusi Akar, intervenendo in Parlamento. Tra gli epurati, ha precisato, ci sono 150 generali e ammiragli e 7'595 ufficiali.

Sono stati presi gli autori dei furti e dei danneggiamenti di statue sacre avvenuti nei mesi scorsi in Ticino. Si tratta di due 23enni e un 24enne, entrambi cittadini svizzeri, residenti nel Mendrisiotto. Lo hanno comunicato martedì il Ministero pubblico e la polizia cantonale precisando che fermo (e relativo interrogatorio) è avvenuto nei giorni scorsi. I giovani sarebbero responsabili di almeno 17 episodi di vandalismo e si sono accaniti soprattutto nel Mendrisiotto e nel Luganese. I tre sono stati denunciati al ministero pubblico per i reati di furto, perturbamento della libertà e della credenza di culto, danneggiamento e violazione di domicilio.

Sabato 22 dicembre scatterà l’ora X per la nuova Valascia, con la prima "palata" e la cerimonia ufficiale. A confermarlo oggi a Quinto lo stesso club, che ha presentato i conti dell’operazione. L’investimento per la nuova pista –o meglio stadio polifunzionale– ammonta a 51,5 milioni di franchi, provenienti da contributi pubblici (13,5 mio), dal club (14,35 mio) e da terzi (23,8 mio da prestiti a lungo termine, banche, enti locali e programma Gottardo 2020). Nel frattempo martedì è arrivato anche il via libera al cantiere dal Consiglio di Stato. Il presidente HCAP Filippo Lombardi ha fatto invece sapere che attualmente sono aperte tre trattative per il nome della nuova pista.

La Segreteria di Stato dell'economia è meno ottimista sull'evoluzione della congiuntura in Svizzera. Le loro previsioni di crescita del prodotto interno lordo (PIL) sono infatti state significativamente riviste al ribasso, sia per il 2018, sia per il 2019. Il PIL dovrebbe aumentare del 2,6% nel 2018 contro il +2,9% previsto a settembre.

Nel mondo oltre 200 milioni di bambini soffrono di una qualche forma di malnutrizione. Secondo gli ultimi dati sono circa 151 milioni i bambini affetti da malnutrizione cronica, 50,5 sono colpiti da malnutrizione acuta. Nel 2017, la malnutrizione è stata concausa di circa 3 milioni di decessi infantili. Africa e Asia sono i continenti che sopportano il peso maggiore delle sue diverse forme. Questi i principali dati del nuovo rapporto del Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef) "Diamogli peso: l'impegno dell'Unicef per combattere la malnutrizione", lanciato martedì.

I combattimenti, specialmente nella città portale yemenita di Hodeida, sono continuati durante la notte tra lunedì e martedì, malgrado l’entrata in vigore ufficiale della tregua siglata giovedì scorso, sotto l’egida dell’ONU, in Svezia tra le forze filogovernative e i ribelli houthi. Scontri tra le opposte fazioni sono stati osservati soprattutto nell’est della città, da mesi principale fronte dei combattimenti in Yemen. Un funzionario ONU ha precisato che la tregua, avrebbe dovuto entrare in vigore già la scorsa settimana ma che era stata rinviata alla mezzanotte (le 22 ora svizzera) di lunedì per “questioni operative”.

La Segreteria di stato dell'economia (Seco) corregge al ribasso le previsioni sulla crescita svizzera nel 2019: il prodotto interno lordo (Pil) aumenterà dell'1,5%, contro il +2,0% previsto tre mesi fa. Gli esperti della Confederazione ritoccano anche la stima per l'anno in corso, che scende dal +2,9% al +2,6%, e avanzano un primo pronostico per il 2020: +1,7%. Dopo cinque trimestri consecutivi di forte crescita, nel terzo trimestre di quest'anno la congiuntura elvetica ha subito una brusca battuta d'arresto, facendo registrare un calo del Pil dello 0,2%, ricorda la Seco martedì in un comunicato.

Ems-Chemie rimane ottimista per l'esercizio in corso. Il fabbricante grigionese di polimeri e specialità chimiche, azienda controllata dalla famiglia dell'ex consigliere federale Blocher, si aspetta dei ricavi e un risultato operativo al lordo di interessi e imposte superiore a quelli del 2017. Si preannuncia una performance da record.

Il presidente serbo Aleksandar Vucic, parlando al Consiglio di sicurezza dell'ONU, lunedì sera, ha accusato la dirigenza del Kosovo di aver provocato un deterioramento della situazione con decisioni unilaterali e provocatorie. Tra queste figurano l'aumento del 100% della tassazione doganale sull'import serbo e la creazione di un esercito regolare, in violazione dell'accordo CEFTA e della risoluzione ONU. Vucic ha definito illegale la creazione di un esercito in Kosovo, in violazione della risoluzione 1244 dell'ONU che prevede lo scioglimento non solo dell'Esercito di liberazione del Kosovo ma di tutte le altre formazioni armate da parte dei kosovari di etnia albanese.

Il Consiglio comunale di Lugano riunitosi lunedì sera ha approvato l'emendamento che proponeva la riduzione di un punto del moltiplicatore di imposta, che passa dunque dal 78% al 77%. Il testo, presentato nel rapporto del preventivo 2019, era sostenuto da PPD, PLR e Lega dei ticinesi. Inoltre, dopo anni di discussioni, la Città ha deciso di allinearsi alla legge federale e ha votato l'introduzione di una tassa sui rifiuti che preveda, accanto all'importo di base, anche quella sul sacco. Dopo numerosi interventi in una discussione durata oltre due ore, il regolamento è stato approvato con 35 favorevoli, 16 contrari e un astenuto.

La Svizzera è tornata tra i primi 20 paesi del pianeta nella graduatoria del Forum economico mondiale (WEF) relativa alla parità tra i sessi: dopo il tonfo dell'anno scorso, quando era passata dall'11mo al 21mo posto, ha recuperato nel 2018 una posizione. I 149 Stati presi in considerazione sono ancora capeggiati dall'Islanda, che precede Norvegia, Svezia e Finlandia. Nella Confederazione i progressi in materia di emancipazione politica si contrappongono a un crescente divario di genere nella partecipazione professionale e nelle opportunità economiche. Si scende in classifica anche per quanto riguarda la partecipazione politica, mentre si brilla per alfabetizzazione

Duecento punti in due giorni. Dopo la discesa di martedì, Ilka Stuhec ha fatto suo anche il super G della Val Gardena, precedendo di soli 5 centesimi la coppia formata da Tina Weirather e Nicole Schmidhofer. Malgrado un paio di grosse sbavature, la slovena ha fatto valere la sua potenza sulla Saslong, sfruttando così al meglio l'assenza annunciata di Mikaela Shiffrin (a riposo), vincitrice delle prime due prove stagionali. La migliore delle elvetiche è stata Jasmine Flury, giù dal podio per un solo centesimo. Sottotono la prova di Lara Gut-Behrami (+1"30).

Hockey: la Germania ha un nuovo allenatore finlandese. I vicecampioni olimpici hanno messo sotto contratto il 40enne Toni Soederholm, già giocatore del Berna con cui perse la finale dei playoff contro il Davos nel 2007.

Tony Söderholm è il nuovo allenatore della Germania, vincitrice della medaglia d'argento alle Olimpiadi di PyeongChang. Il 40enne ex difensore finlandese, che in carriera ha indossato anche la maglia del Berna, succede a Marco Sturm, che lo scorso mese è entrato a far parte dello staff dei Los Angeles Kings.

Ole Gunnar Solskjaer avrà il compito di traghettare il Manchester United fino al termine della stagione. Il 45enne norvegese è stato scelto come allenatore ad interim per sostituire José Mourinho, esonerato martedì. Da calciatore, tra il 1996 e il 2007, Solskjaer ha vestito la maglia dei Red Devils in 366 occasioni realizzando 126 reti e vincendo tutto quello che c'era da vincere (2 Champions, 7 Premier, 2 Coppe d'Inghilterra). "Lo United occupa un posto speciale nel mio cuore e non vedo l'ora di tornare a lavorarci", ha dichiarato l'ormai ex allenatore del Molde.

-La prima manche del gigante di Saalbach (recupero di Soelden) è stata caratterizzata dalla controprestazione di Marcel Hirscher. Apparso un po' contratto, l'austriaco ha accusato 71 centesimi dallo svedese Matts Olsson. Molto positiva la prova del rossocrociato Loic Meillard, che con un ritardo di 3 decimi sarà in lotta per il podio nella seconda manche (13h00).

Sono stati addirittura 9 i giocatori svizzeri impegnati sulle piste della NHL nella notte. Tra di essi si sono messi in luce Hischier (New Jersey) e Fiala (Nashville), entrambi in gol ma sconfitti, rispettivamente 7-2 da Toronto e 2-1 da Chicago. Lo scatenato Meier è per una volta rimasto a secco nel 4-0 di San Jose su Minnesota, ma è comunque balzato agli onori della cronaca per la sua prima bagarre in Nordamerica. Sul ghiaccio si è rivisto Sbisa. Dopo un mese in tribuna, il difensore ha giocato oltre 15' nel successo per 3-1 dei NY Islanders in Arizona.

Al termine della stagione Adrien Lauper lascerà il Ticino per tornare a Friborgo. L'attaccante dell'Ambrì ha infatti sottoscritto un accordo per il prossimo campionato con il Gottéron, club nel quale è cresciuto e si è formato. Giunto in Leventina nel 2014, il 31enne ha difeso anche i colori del Bienne per un totale di 678 incontri di NL conditi da 54 reti e 68 assist. I burgundi hanno inoltre fatto sapere di aver prolungato il contratto in scadenza di Tristan Vauclair. Il 33enne fratello di Julien si è legato al Friborgo fino alla fine della stagione 2019-20.

L'Ambrì ha ricominciato dopo la pausa della Nazionale con una vittoria, andando a battere per 4-3 al supplementare lo Zurigo, grazie alla prima tripletta in Svizzera di Kubalik e alla rete decisiva di Lerg. Il ceco, capocannoniere del torneo (14 reti e 20 assist), è stato l'assoluto protagonista della serata, nella quale gli uomini di Cereda hanno messo in mostra il solito indomito carattere. I biancoblù, andati rapidamente in doppio vantaggio, hanno subito il sorpasso ad inizio del 3o tempo, ma hanno poi avuto le energie per pareggiare e chiudere i conti con lo statunitense.

Clamorosa sconfitta per 7-6 ai rigori per il River Plate, che in semifinale del Mondiale per club è stato eliminato dall'Al Ain. La formazione guidata dal croato Mamic è la prima squadra araba ad accedere all'ultimo atto nella storia di questa competizione. Passata in vantaggio con Berg dopo soli 3', la compagine del Golfo Persico ha subito l'immediato sorpasso degli argentini (doppietta di Borre). Ad inizio ripresa Caio ha però rimesso tutto in parità, e il tiro dagli 11m fallito dai sudamericani al 69' ha portato la sfida oltre il 90' e al successo dei padroni di casa.

-Zlatan Ibrahimovic ha finalmente deciso di rinnovare il contratto con i Los Angeles Galaxy per la stagione 2019. L'annuncio sul sito ufficiale dei californiani mette dunque fine alle speculazioni di un arrivo del 37enne svedese al Milan.

-Ramon Zenhaeusern si è infortunato a un legamento del pollice della mano sinistra durante l'allenamento in vista del gigante parallelo della Val Badia, al quale non ha poi partecipato. Il vallesano per il momento non si sottoporrà a un'operazione. Se però il dolore nei test in vista della tappa di Saalbach dovessero essere insopportabili, il 26enne dovrà arrendersi e finire sotto i ferri.

Ramon Zenhäusern si è infortunato ad un legamento del pollice della mano sinistra domenica, durante l'allenamento in Folgaria in vista del gigante parallelo di Coppa del Mondo di Val Badia disputato ieri e al quale il due volte medagliato olimpico non ha partecipato. Il 26enne vallesano si recherà ora a Saalbach, dove sono in programma mercoledì e giovedì delle prove tecniche, e valuterà, in base al dolore, se operarsi o meno.

-Dario Simion tornerà a vestire la maglia del Davos, anche se solo per una settimana. Il 24enne ticinese dello Zugo rinforzerà i gialloblù durante la Coppa Spengler. Gli altri due rinforzi già annunciati per i grigionesi sono Linus Klasen e Bobby Sanguinetti.

-Per un mese l'Ambrì dovrà fare a meno di Isacco Dotti. Il difensore biancoblù ha subito un trauma muscolare alla coscia destra. Il 25enne fin qui non aveva saltato nemmeno una partita di campionato, totalizzando 2 assist. -L'Ambrì ha comunicato la rescissione consensuale del contratto di Christopher Smith, che torna negli Stati Uniti per proseguire gli studi (giocherà per la squadra universitaria dei Concordia Montréal). Il 21enne svizzero-canadese era stato girato ai Rockets (24 partite, 1 gol e 4 assist).

Nuovo record per Lionel Messi: l'argentino ha infatti ricevuto la sua 5a Scarpa d'Oro, riconoscimento che ogni anno premia il miglior marcatore dei campionati europei. Nella speciale classifica precede ora di una lunghezza il suo rivale di sempre Cristiano Ronaldo, che in bacheca ne ha quattro. Il capitano del Barcellona nella stagione 2017-18 con 34 reti ha preceduto l'egiziano del Liverpool Mohamed Salah (32) e l'inglese del Tottenham Harry Kane (30). E il 31enne per il momento è in testa anche nel periodo attuale, visto che ha già messo a segno 14 gol.

-Leonardo Bertone ha deciso di lasciare lo Young Boys per tentare l'avventura in Major League Soccer. Cresciuto nelle giovanili della società giallonera, il 24enne è stato per diverso tempo titolare di centrocampo prima dell'arrivo nel 2017 di Djibril Sow, che lo ha relegato spesso e volentieri in panchina. Per cercare più tempo di gioco, l'elvetico si è legato con Cincinnati, nuova franchigia di MLS per la stagione 2019.

Sandro Viletta, campione olimpico di combinata nel 2014, ha deciso di porre fine alla propria carriera agonistica. Il grigionese, bersagliato dagli infortuni, negli ultimi due anni non ha disputato gare di Coppa del Mondo. Oltre al prestigioso oro conquistato a Sochi, l'elvetico in carriera ha vinto una gara di CdM, imponendosi nel super G di Beaver Creek nel 2011. Viletta è ora pronto a tentare la carriera di allenatore. "I molti infortuni sono stati negativi nel mio percorso di atleta. Queste esperienze potranno però rivelarsi dei punti di forza nel mio futuro lavoro", ha spiegato il 33enne.

Brutta avventura per il Lugano durante il viaggio di rientro da Zugo. In un tunnel autostradale all'altezza di Hergiswil il bus dei bianconeri è stato colpito da un cavo d'acciaio penzolante, che ha parzialmente rotto il vetro della parte superiore del mezzo. "Per fortuna viaggiavamo a bassa velocità", ha raccontato il team manager dell'HCL Bertoli, "altrimenti sarebbe potuta andare peggio. Alla fine tutto quanto si è risolto con uno spavento". Sannitz e Chiesa, seduti in prima fila, sono stati colpiti da qualche scheggia, fortunatamente senza conseguenze. Martedì entrambi si sono allenati.

Ilka Stuhec è tornata protagonista. La slovena si è imposta nella discesa femminile in Val Gardena, su una pista solitamente riservata agli uomini, conquistando il suo 8o successo in CdM. La vincitrice della coppa di specialità 2017, che ha saltato tutta la scorsa stagione (rottura del crociato del ginocchio sinistro), ha preceduto di 0"14 la beniamina di casa Nicol Delago e di 0"51 l'austriaca Ramona Siebenhofer. Prima tra le elvetiche è stata Jasmine Flury, piazzatasi 4a a 0"87 (miglior risultato in carriera nella disciplina). Buona prova pure per Lara Gut-Behrami, giunta 8a a 1"18.

Ciclismo: l'italiano Filippo Pozzato, vincitore della Milano-Sanremo nel 2006, ha deciso di ritirarsi. Il 37enne in carriera si è pure imposto nella Tirreno-Adriatico del 2003 e nella Classica di Amburgo del 2005. Per lui anche quattro successi di tappa al Tour de France ed uno al Giro d'Italia.

-Dopo aver raggiunto la matematica certezza del titolo di campione d'inverno nel weekend, il Borussia Dortmund di Favre ha subito la prima sconfitta stagionale. A compiere l'impresa il Fortuna Duesseldorf, invischiato nella lotta contro la retrocessione.

L'islandese Helgi Klovidsson è il nuovo allenatore della Nazionale del Liechtenstein. Il 47enne, fino alla scorsa estate assistende di Heimir Hallgrimsson alla guida dell'Islanda, prende il posto di René Pauritsch.

L'italiano Filippo Pozzato, vincitore della Milano-Sanremo nel 2006, ha deciso di ritirarsi. Il 37enne in carriera si è pure imposto nella Tirreno-Adriatico del 2003 e nella Classica di Amburgo del 2005. Per lui anche quattro successi di tappa al Tour de France ed uno al Giro d'Italia.

José Mourinho non è più l'allenatore del Manchester United. Ad annunciarlo è stato il club, comunicando sul proprio sito che il portoghese "ha lasciato l'incarico con effetto immediato". Secondo diversi media britannici il 55enne sarebbe invece stato esonerato. Il lusitano, ex tecnico di Porto, Chelsea, Inter e Real Madrid, è rimasto sulla panchina dei Red Devils per due stagioni e mezza, conquistando una Coppa di Lega e una Europa League. Mourinho ha pagato l'inizio di stagione difficile, culminato con il ko per 3-1 rimediato nell'ultima giornata di Premier League contro il Liverpool.

Enzo Corvi non lascerà il Davos al termine della corrente stagione. Il talentuoso centro, in scadenza a fine campionato, ha infatti rinnovato il contratto con il club grigionese per altri tre anni, fino al 2022. "Il Davos per me è una famiglia e non me la sento di scappare in questo difficile momento sportivo", ha spiegato il 26enne, che fino a ora ha disputato 296 partite in NL, tutte con la stessa maglia, siglando 61 reti e 87 assist. Per i gialloblù si tratta del secondo importante rinnovo nel giro di 24 ore, dopo quello siglato con il capitano Andres Ambuehl lunedì.

Per la prima volta in stagione Houston ha battuto Utah. Dopo essere stati sconfitti nei primi due scontri diretti, i Rockets hanno avuto la meglio sui Jazz per 102-97, trascinati da un ispiratissimo Harden, autore di 47 punti. Capela ha dunque potuto festeggiare il suo primo successo nel derby svizzero contro Sefolosha. Il ginevrino, capace di catturare 14 rimbalzi, non ha vissuto una delle sue migliori serate al tiro, chiudendo con soli 5 punti. Nessun canestro invece per il vodese (4 rimbalzi in 8' trascorsi sul parquet). I Rockets sono così saliti sopra il 50% di partite vinte (bilancio 15-14).

I Predators hanno incassato la loro 12a sconfitta stagionale, inchinandosi 4-3 al supplementare in casa dei Senators. Alla squadra di Nashville, che ha pagato un'entrata in materia difficile (3-0 per i canadesi dopo il 1o tempo), non è bastata la buona prestazione offerta da capitan Josi, autore di due reti. Il difensore bernese, giunto a quota 7 gol, ha dapprima ridato speranza agli ospiti segnando il 3-1 e poi ha trovato il 3-3 su assist di Fiala. A decidere il match all'overtime è stato Chabot. La serata è stata amara pure per Andrighetto: a Denver i suoi Avalanche sono stati battuti 4-1 dagli Islanders.

Nonostante una buona prova, il Lugano è uscito sconfitto dalla trasferta di Zugo. I padroni di casa si sono imposti per 4-0 grazie ai gol di Alatalo, Suri e alla doppietta di Senteler. Con Mueller tra i pali a sostituire un acciaccato Merzlikins (buona la prova del portiere austriaco), i bianconeri hanno fatto gara pari con i Tori, venendo severamente puniti da un episodio discutibile. Nel secondo periodo infatti Riva ha ricevuto una penalità di partita inesistente, che ha portato a due reti in powerplay dello Zugo, risultate poi essere decisive. 301/304

Gioia tutta rossocrociata nella tappa di Arosa della Coppa del Mondo di skicross. Fanny Smith in campo femminile e Jonas Lenherr per gli uomini hanno infatti portato a casa il successo sulle nevi elvetiche. La 26enne ha sopravanzato al fotofinish la svedese Sandra Naeslund, riuscendo ad ottenere la vittoria grazie ad un colpo di reni sulla linea del traguardo. La gara maschile ha visto il 29enne partire in testa e gestire ottimamente il vantaggio su tutto il percorso. Terzo posto per un altro svizzero, il 32enne Alex Fiva.

Marcel Hirscher ha fatto suo il gigante parallelo dell'Alta Badia, valido per la Coppa del Mondo. L'austriaco ha battuto in finale il francese Thibaut Favrot. Terzo un altro transalpino, Alexis Pinturault. Brutta prova per il grande rivale dell'austriaco, Henrik Kristoffersen, che ha terminato solo all'8o posto. Cinque gli elvetici al via, con Marco Odermatt, Loïc Meillard e Elia Zurbriggen già eliminati nei 1/16, mentre Thomas Tumler è stato escluso agli 1/8. L'ultimo rossocrociato rimasto, Gino Caviezel, ha concluso in sesta posizione, battuto da Stefan Luitz.

Nel gigante di Coppa Europa di Andalo Paganella (Italia) vittoria dello svizzero Cédric Noger. Ha superato i due italiani Andrea Ballerin (+0"04) e Simon Maurberger (+0"28). Il sangallese, leader della prima manche, ha ottenuto il 10o tempo nella seconda.

-Nel gigante di Coppa Europa di Andalo Paganella (Italia) vittoria dello svizzero Cédric Noger. Ha superato i due italiani Andrea Ballerin (+0"04) e Simon Maurberger (+0"28). Il sangallese, leader della prima manche, ha ottenuto il 10o tempo nella seconda.

Due svizzere si sono classificate nella top 10 del primo allenamento in vista della discesa della Val Gardena, nel quale la migliore è stata l'austriaca Ramona Siebenhofer: Corinne Suter si è piazzata sesta a 0"48 e Jasmine Flury ottava a 0"55. Lara Gut-Behrami ha fatto registrare il 25o tempo (+1"36), ma è stata squalificata per aver saltato una porta. Nel secondo allenamento, sempre oggi, la più veloce è stata la ceca Ester Ledecka, mentre la Gut-Behrami ha chiuso al 21o rango (+1'59").

Nei sedicesimi di Europa League lo Zurigo affronterà il Napoli, 2o della Serie A. La gara di andata al Letzigrund si svolgerà il 14 febbraio, quella di ritorno il 21. Il presidente Canepa avrebbe preferito un club inglese, ma l'Arsenal di Xhaka e Lichtsteiner se la vedrà col BATE Borisov e il Chelsea col Malmoe. Riguardo le altre italiane, l'Inter incontrerà il Rapid Vienna, mentre la Lazio sarà opposta al Siviglia. La D.Zagabria di Gavranovic ha pescato il V.Plzen; il Galatasaray di Derdiyok il Benfica di Seferovic. Decarli e il Bruges sfideranno il Salisburgo.

Negli ottavi di finale della Champions League (andata in febbraio e ritorno in marzo) le tre squadre tedesche incontreranno club inglesi. Lo Schalke di Embolo sfiderà il Manchester City, il Bayern Monaco il Liverpool di Shaqiri e il Borussia Dortmund di Favre, Akanji, Buerki e Hitz il Tottenham. Per quanto riguarda le italiane, la Juventus se la vedrà con l'Atletico Madrid, vincitore dell'ultima Europa League e attuale 3a forza della Liga, mentre la Roma aspetterà il Porto. Un altro big match uscito dall'urna di Nyon è quello tra Manchester United e Paris Saint-Germain.

Dopo la rinuncia di Amélie Mauresmo ancora prima di entrare in funzione, la Federazione francese ha nominato Sébastien Grosjean capitano della squadra di Coppa Davis. L'ex numero 4 mondiale, 40 anni, succede quindi a Yannick Noah.

-In una conferenza stampa tenuta lunedì la società Grand Chelem ha confermato che dopo 3 anni il torneo WTA di Gstaad cambia sede. Dal 2019 si svolgerà a Losanna, sui campi del TC Stade-Lausanne a Vidy, quartiere dove si trova il CIO e il museo olimpico. La prossima edizione si disputerà tra il 13 e il 21 luglio e vedrà la partecipazione di Timea Bacsinszky. -Dopo la rinuncia di Amélie Mauresmo ancora prima di entrare in funzione, la Federazione francese ha nominato Sébastien Grosjean capitano della squadra di Coppa Davis. L'ex numero 4 mondiale, 40 anni, succede quindi al dimissionario Yannick Noah.

-A 35 anni Andres Ambuehl ha prolungato fino al 2021 il suo contratto con il Davos. Un segnale forte da parte del club grigionese, che questa stagione rischia di non partecipare ai playoff per la prima volta da quando sono stati introdotti. Il capitano, uno dei giocatori più amati dal pubblico, vanta 6 titoli di campione svizzero, uno dei quali conquistato però con lo Zurigo.

Yann Sommer è stato inserito dalla rivista Kicker nella squadra ideale della Bundesliga della settimana appena conclusa. Il portiere della Nazionale svizzera si è messo in evidenza con una parata decisiva negli ultimi minuti della sfida pareggiata 0-0 dal suo Borussia Mönchengladbach contro l'Hoffenheim.

I posti vuoti sulle tribune e spalti di Cornaredo stanno diventando sempre di più, come confermato dalla classifica degli spettatori pubblicata a metà stagione dalla Swiss Football League. Il Lugano è ultimo con una media di 3'181 presenze. Il calo rispetto all'intera stagione 2017-18 è di quasi 600 unità, mentre rispetto al 2016-17 è di circa 900 spettatori a partita. Il club più seguito di SL è il Basilea, che vanta una media di 25'602 unità per le gare interne. Seguono YB (24'073) e San Gallo (12'445). Il neopromosso Xamax è penultimo a quota 5'635, comunque circa 2'500 in più del Lugano.

Pattinaggio: Alexia Paganini e Lukas Britschgi si sono laureati campioni svizzeri individuali. La 17enne di origine poschiavina si è confermata scavalcando, la vodese Yoonmi Lehmann. Il 20enne di Sciaffusa coglie invece l'eredità di Stéphane Walker, passato alla danza dove, con la ticinese Arianna Wroblewska, è stato battuto da Victoria Manni e Carlo Roethlisberger, coppia dell'SC Biasca al 3o acuto di fila. Tennis: Henri Laaksonen ha conquistato il suo quarto titolo svizzero battendo in finale il 15enne Jérome Kym 6-2 6-3. Tra le donne primo successo di Tess Sugnaux, impostasi nel match decisivo su Fiona Ganz per 6-4 5-7 6-1.

Henri Laaksonen ha conquistato il suo quarto titolo svizzero battendo in finale il 15enne Jérome Kym 6-2 6-3. Tra le donne primo successo di Tess Sugnaux, impostasi nel match decisivo su Fiona Ganz per 6-4 5-7 6-1.

Alexia Paganini e Lukas Britschgi si sono laureati campioni svizzeri individuali. La 17enne di origine poschiavina si è confermata scavalcando, grazie alla prestazione del programma libero, la vodese Yoonmi Lehmann. Il 20enne di Sciaffusa coglie invece l'eredità di Stéphane Walker, passato alla danza dove, in compagnia della ticinese Arianna Wroblewska, è stato battuto da Victoria Manni e Carlo Röthlisberger, coppia dell'SC Biasca al terzo successo conseuctivo. Il titolo nelle coppie è invece andato a Alexandra Herbikovà e Nicolas Roulet, unici iscritti.

Lunedì a mezzogiorno verranno sorteggiati gli accoppiamenti per la fase ad eliminazione diretta di Champions ed Europa League. L'appuntamento (in diretta streaming su rsi.ch/sport) si svolgerà come sempre a Nyon. Le big di prima fascia di CL (Barcellona, PSG, Juventus, Bayern, City e Real) non vedono certo di buon occhio i possibili scontri con Atletico, Liverpool e Tottenham. L'unica svizzera che verrà sorteggiata sarà lo Zurigo, sopravvissuta in EL e piazzata tra le seconde di gruppo: gli scontri più accessibili quelli contro Genk o Dinamo Zagabria.

-Sarà uno tra Guillaume Hoarau, Kevin Mbabu e Raphael Nuzzolo ad essere incoronato quale miglior giocatore del 2018 della Super League. Chi vincerà tra i due campioni svizzeri dello Young Boys e il fantasista del Neuchâtel Xamax lo si saprà durante la SFL Award Night che si svolgerà il prossimo 28 gennaio a Lucerna.

Quinto successo di fila in campionato del Massagno che resta sempre con il gruppo di vetta. La squadra di Gubitosa ha sconfitto 98-83 il Riviera in un match condotto dall'inizio alla fine. I ticinesi hanno costruito la vittoria con un ottimo avvio di gara, sfiorando anche venti punti di vantaggio ad inizio secondo quarto. I più prolifici per la SAM sono stati Miljanic (23 punti), Aw (19), Sinclair (18) e Moore (17). Situazione diametralmente opposta per il Lugano che, nonostante il rientro di Berry, è stato sconfitto per 68-64 sul campo degli Starwings, ultimi in classifica.

Nessuna sorpresa nella sfida testa-coda di Super League, con lo Young Boys che è andato ad imporsi sul campo del Neuchatel Xamax per 4-1. I gialloneri arrivano così alla pausa invernale con un impressionante vantaggio di 19 punti sul Basilea che sa tanto di ipoteca sul secondo titolo consecutivo. I bernesi sono stati trascinati anche in quest'occasione da Hoarau, autore di due gol e un assist. Ha poi completato questo 18o turno il 2-1 casalingo del Lucerna sul San Gallo. Subito sotto per due gol, la squadra di Zeidler ha provato invano di riaprire il match nella ripresa.

In un Letzigrund gelido, il Lugano ha chiuso la prima parte di Super League con uno 0-0 contro lo Zurigo. I bianconeri guadagnano però un punto rispetto alle ultime due della classifica, Grasshopper e Xamax, entrambe sconfitte. Con l'intero attacco sulle spalle del solo Gerndt, non potendo schierare gli squalificati Bottani e Junior, il Lugano ha avuto le migliori occasioni sui piedi (e la testa) di Daprelà, il quale però ha peccato di precisione. Unico vero pericolo per Baumann (Da Costa infortunato) il palo colpito proprio al 92' da Kasai: si è così prodotto un logico pareggio senza reti.

Vittoria sotto il segno di Shaqiri per il Liverpool sul Manchester United, nel big match della 17a giornata di Premier League. Il fantasista rossocrociato è entrato al 70' e in dieci minuti ha piazzato una doppietta decisiva. Prima ha colpito di destro all'incrocio dei pali e poi ha infilato ancora De Gea da fuori grazie ad una deviazione di Bailly. I Reds rispondono così al City e mantengono il posto in vetta. Sconfitta pesante invece per l'Arsenal con una difesa per due terzi rossocrociata, con Lichtsteiner da una parte e Xhaka dall'altra. I Gunners sono stati sconfitti 3-2 a Southampton.

Nella 17a giornata di Premier League l'Arsenal è stato sconfitto per 3-2 sul campo del Southampton (ultimo in classifica con il Fulham e vincitore di una sola gara prima di questa). Emery per l'occasione ha schierato un inedito 3-4-3 con Lichtsteiner (poi sostituito al 74') e Xhaka entrambi in difesa ai lati di Koscielny. Dopo le doppiette in botta e risposta di Ings e Mkhitaryan a decidere l'incontro è stato Austin all'85'. I Gunners sono ora a -10 dalla vetta.