Musica pop

La storia del K-Pop (9/10)

E poi i BTS

  • 27 November 2023, 13:00
  • MUSICA
  • POP & ROCK

La storia del K-Pop (9/10)

Di:Mrs Yoon e Mr Kim 

I BTS sono la K-pop band di maggior successo in un assoluto. E se il loro nome, che per intero in coreano è Bangtan Sonyeondan, ovvero Boy-scout a Prova di Proiettile, non vi dice niente, riconoscerete al volo, questa scheggia sonora.

Dynamite, il loro singolo del 2020, è veramente cosa da record. Ha venduto milioni di copie e il video è stato visto 1,7 miliardi di volte. Dalla sua uscita in poi è tutta una sequenza di primati e numeri da urlo.
Ma come sono riusciti questi 7 ragazzi coreani a raggiungere la celebrità planetaria partendo da questo?

Per finire qui, davanti all'Assemblea delle Nazioni Unite?

I BTS debuttano nel 2013 con una piccola casa discografica con grandi progetti, la Big Hit. All'inizio sono una band Hip-Hop costruita con cura attorno al leader RM. I primi anni non sono proprio facili, i singoli non vanno mica tanto bene e i BTS sono un gruppo da media classifica.
Nel 2015 decidono che forse è il momento di cambiare. Mollano l’ Hip-Hop puro per un genere più Pop e un look molto più blando. Ottima scelta perché I Need U del 2015 è il brano che li porta verso il successo mainstream.

La stagione degli assoluti e del successo globale inizia nel 2017 con l'album Wings seguito da Love Yourself. I successi, i tour, i milioni di fan adoranti che si fanno chiamare Army, catapultano i BTS nel rarefatto mondo delle mega mega mega Star.
Ma cosa li rende speciali? Perché proprio loro? E non un'altra band K-Pop?
I BTS hanno un paio di caratteristiche piuttosto insolite, che secondo noi li hanno portati al dominio delle Charts.
Sono buoni narratori. Il loro universo è tutta una storia coerente che narrano con i loro brani, con i loro video, i libri, i videogiochi, Webtoon. Parlano di fiducia di sé stessi, di salute mentale, di depressione, di amore e di sogni, temi che toccano molto da vicino i loro fan.
Sono molto bravi a mantenere un contatto diretto con il loro pubblico grazie Social Media. Riescono in qualche modo a reinventarsi sempre e a riposizionarsi sul mercato discografico mondiale, anche perché collaborano con altre mega Star come Ed Sheeran e Coldplay.
I loro ultimi singoli sono tutti in inglese, dettaglio fondamentale. Insomma, con i BTS, il K-Pop ha superato l'ultima barriera, quella linguistica. E da fenomeno di nicchia è diventato globale.

Correlati

Ti potrebbe interessare