Storia della musica

Chiude per debiti il club che ha visto nascere gli Oasis

A causa dell’aumento dei costi di gestione e delle ultime crisi il Moles di Bath dice addio alla scena musicale britannica

  • 5 December 2023, 12:28
  • 5 December 2023, 12:36
  • INFO
18.07.2019: Liam Gallagher a Locarno

Liam Gallagher

  • RSI
Di:ats/joe.p.

Chiusura causa debiti in vista per il Moles di Bath in Inghilterra, uno dei club musicali storici più apprezzati della scena britannica underground dell’ultimo mezzo secolo. Lo riportano i media del Regno Unito.

L'entrata dello storico club Moles di Bath

L'entrata dello storico club

  • Moles.co.uk

L’aumento dei costi di gestione e le ultime crisi - dall’emergenza Covid all’impennata d’inflazione e bollette dei mesi scorsi - “ci hanno stroncato”, ha detto Tom Maddicot, uno dei comproprietari. “Ed è un epilogo orrendo, ma la verità è che la musica dal vivo, al livello di base, non è più un’attività economicamente sostenibile”, ha aggiunto in tono di resa definitiva.

Fondato oltre 45 anni fa, nel 1977, da Philip Andrews, grazie a un contratto di affitto iniziale pari allora ad appena 2000 sterline annue, il club di George Street ha visto esibirsi artisti e band come Blur, The Killers, Pulp, Tori Amos, Fatboy Slim, The Cure, Bastille, Eurythmics, George Ezra, The Smiths, Massive Attack o Wolf Alice: molti dei quali ai loro esordi.

Correlati

Ti potrebbe interessare