Mondo

Cresce lo scontento tra i soldati russi

I militari hanno denunciato i loro superiori che li hanno minacciati di morte se si fossero ritirati. Denunciati a Putin i comandanti giudicati come "criminali"

  • 28 March 2023, 10:36
  • 24 June 2023, 04:05
  • INFO
  • UCRAINA
I soldati russi del video diffuso su Telegram

I soldati russi del video diffuso su Telegram

  • Telegram
Di:ATS/EnCa

Cresce lo scontento tra le fila dei soldati russi e le possibili diserzioni sono fermate con le minacce. Secondo il Guardian alcuni membri di un'unità di assalto russa che si identifica con il nome 'Tempesta' hanno denunciato i loro comandanti. Questi ultimi avrebbero dispiegato truppe per impedire loro di ritirarsi e li hanno minacciati di morte dopo aver subito enormi perdite nell'Ucraina orientale. Il video dell'appello è stato indirizzato a Vladimir Putin.

"Siamo rimasti sotto colpi di mortaio e artiglieria per 14 giorni", si sente dire da un soldato russo che si identifica come Alexander Gorin, "abbiamo subito enormi perdite: trentaquattro persone sono rimaste ferite e 22 sono morte, compreso il nostro comandante".

I soldati russi che volevano ritirarsi sono stati minacciati di morte dai loro superiori

I soldati russi che volevano ritirarsi sono stati minacciati di morte dai loro superiori

  • Keystone

Gli uomini avrebbero preso la decisione di tornare al quartier generale dell'esercito russo, ma i loro superiori gli hanno negato il rientro: "Vogliono giustiziarci come testimoni di una leadership criminale completamente negligente", ha aggiunto Gorin. Secondo un altro soldato l'unità inizialmente comprendeva 161 uomini.

"I nostri comandanti sono un'organizzazione criminale. Non c'è altro modo per dirlo", ha detto un componente di 'Tempesta', che ha dichiarato di chiamarsi Sergej Moldanov. I soldati hanno anche affermato di esser stati costretti a dare soldi ai loro comandanti: chi si è rifiutato è stato mandato in prima linea.

Secondo quanto stima su Twitter martedì lo Stato Maggiore dell'esercito ucraino, sono 171'730 i soldati di Mosca morti dopo 398 giorni dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina.

Dal canto suo, ili Ministero della Difesa britannico conferma i problemi di scarsa obbedienza e insubordinazione tra i ranghi russi nella sua informativa di intelligence quotidiana. Secondo quella pubblicata oggi, martedì, "numerosi resoconti open-source hanno suggerito che il terzo Corpo d'armata (russo) è stato particolarmente perseguitato da problemi di cattiva disciplina e scarso morale. Nonostante un probabile periodo di addestramento in Bielorussia, la formazione sembra ancora mostrare una limitata efficacia in combattimento".

RG 12.30 del 28.03.2023 - Due oligarchi parlano male di Vladimir Putin

  • keystone
  • 28.03.2023
  • 10:35

Ti potrebbe interessare