Mondo

Dal Belgio trenta F-16 per Kiev... in quattro anni

Continua il periplo europeo del presidente ucraino Zelensky, che dopo il miliardo di euro di sostegno extra da Madrid, a Bruxelles ha visto confermato l’arrivo di decine di caccia belgi

  • 28 maggio, 10:40
  • 28 maggio, 12:48
  • INFO
  • UCRAINA
Il presidente ucraino Zelensky insieme al premier belga De Croo

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky insieme al premier belga Alexander De Croo

  • Keystone
Di: AFP/RSI Info

Continua il viaggio del presidente ucraino Volodymyr Zelensky in varie capitali europee. Dopo Madrid ieri, lunedì, il capo di Stato di Kiev è giunto martedì a Bruxelles dove ha siglato un accordo di sicurezza bilaterale per rafforzare le risorse militari di Kiev, in difficoltà nella guerra con Mosca.

Secondo la Cancelleria belga, il leader ucraino resterà solo brevemente in Belgio per firmare l’accordo con il premier belga Alexander De Croo e incontrare il re belga Philippe. In giornata Zelensky dovrebbe visitare l’aeroporto militare di Melsbroek, vicino a Bruxelles, dove il Belgio custodisce parte dei suoi jet da combattimento F-16. De Croo ha reso noto che trenta di questi velivoli saranno forniti all’Ucraina entro il 2028 con il primo che arriverà nel Paese invaso entro la fine di quest’anno.

“Oggi a Bruxelles, con il primo ministro Alexander de Croo, abbiamo firmato un accordo bilaterale sulla sicurezza e il sostegno a lungo termine tra Ucraina e Belgio: il documento comprende almeno 977 milioni di euro in aiuti militari belgi all’Ucraina quest’anno, nonché l’impegno del Belgio a sostenere Kiev durante i dieci anni dell’accordo”, ha scritto sui social il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

De Croo ha però smorzato gli entusiasmi ucraini, allineandosi alla linea di altri Stati come Italia e USA: in risposta alla domanda di un giornalista sulla possibilità per l’Ucraina di utilizzare gli F-16 belgi per abbattere aerei russi nello spazio aereo di Mosca, il premier di Bruxelles ha puntualizzato che l’Ucraina può utilizzare gli F-16 belgi solo sul territorio ucraino. Ha poi precisato: “Tutto ciò che è coperto da questo accordo è destinato all’utilizzo da parte delle forze di difesa di Kiev sul solo territorio ucraino”.

Lunedì in Spagna Zelensky ha siglato un’intesa con il primo ministro Pedro Sanchez, in virtù della quale quest’ultimo ha annunciato un ulteriore aiuto militare di un miliardo di euro per il 2024 e confermato che lui e il suo Paese saranno “al fianco dell’Ucraina per tutto il tempo necessario”.

Dopo il Belgio, martedì Zelensky si recherà in Portogallo per colloqui con il primo ministro Luis Montenegro e il presidente Marcelo Rebelo de Sousa, con l’obiettivo di “rafforzare la cooperazione nel campo della sicurezza e della difesa” con le autorità portoghesi. Il presidente ucraino non si era ancora recato in Portogallo, Stato che nel febbraio 2023 si è impegnato a consegnare tre carri armati pesanti Leopard 2 all’Ucraina.

Ucraina, Kharkiv sotto attacco

Telegiornale 26.05.2024, 12:30

  • Volodymyr Zelensky
  • Alexander De Croo
  • Belgio
  • Kiev
  • Madrid
  • Bruxelles
  • Ucraina
  • Spagna
  • Portogallo
  • Mosca

Correlati

Ti potrebbe interessare