Scienza e Tecnologia

L'occhio di Botta vicino a Berna

L'osservatorio "Space Eye" aprirà i battenti il 23 settembre - Comprende esposizioni, planetario e il più grande telescopio svizzero

  • 15 September 2023, 15:10
  • 23 September 2023, 05:42
  • INFO
Dall'alto ricorda un occhio

Dall'alto ricorda un occhio

  • keystone

Un nuovo osservatorio spaziale chiamato "Space Eye" aprirà i battenti il 23 settembre a Niedermuhlern, a una quindicina di chilometri da Berna. A progettare l'edificio, presentato venerdì alla presenza dell'ex astronauta Claude Nicollier, è stato l'architetto ticinese Mario Botta, che - se visto dall'alto - gli ha dato la forma di un occhio.

L'architetto, al centro, alla presentazione. A sinistra c'è l'ex astronauta Claude Nicollier

L'architetto, al centro, alla presentazione. A sinistra c'è l'ex astronauta Claude Nicollier

  • keystone

La costruzione, secondo la fondazione titolare, accoglie il più grande telescopio della Svizzera. Ospiterà, oltre alla terrazza panoramica, anche esposizioni interattive e un planetario. Una ventina di guide si prepara a ricevere dai 20'000 ai 30'000 visitatori all'anno.

All'interno esposizioni e un planetario

All'interno esposizioni e un planetario

  • keystone

L'intero progetto, che sostituisce la struttura eretta nel 1951, nelle intenzioni originali avrebbe dovuto costare 2 milioni di franchi. Alla fine ce ne sono voluti 19 per quello che Botta ha definito "un piccolo gioiello in mezzo al paesaggio".

Costato 19 milioni di franchi

Costato 19 milioni di franchi

  • keystone

Correlati

Ti potrebbe interessare