Svizzera

Affiliati di Uber in rivolta

A Ginevra i “tassisti per caso” protestano perché vittime di intimidazioni

  • 16 December 2014, 20:33
  • 7 June 2023, 00:30
Al via la guerra dei taxi

Al via la guerra dei taxi

  • keystone

Gli autisti privati che a Ginevra lavorano per Uber sono regolarmente vittime di intimidazioni, da quando l'impresa californiana si è insediata nel cantone in settembre.

Otto di loro, infatti, hanno sporto denuncia per insulti, coazione e minacce. Minacce diventate reali, visto che alcuni dei loro veicoli sono stati danneggiati.

Secondo quanto reso noto dal legale che difende gli interessi dei tassisti non professionisti, alcuni degli aggressori sarebbero già stati identificati e tra di loro figurerebbero anche dei tassisti ufficiali, che nei giorni scorsi hanno sporto denuncia a loro volta per “concorrenza sleale”. Una questione delicata, quindi, sulla quale dovrà esprimersi la giustizia ginevrina.

ATS/bin

Ti potrebbe interessare