Svizzera

La finanza mondiale ringrazia la Svizzera

Karin Keller-Sutter, a Washington per il vertice primaverile della Banca Mondiale, raccoglie complimenti per l’operato adottato nel caso Credit Suisse

  • 20 aprile, 13:29
  • 21 aprile, 06:53

Karin Keller Sutter alla Banca Mondiale

Telegiornale 20.04.2024, 12:30

Di: TG/RG/ATS/RSI Info

Un anno dopo il tracollo di Credit Suisse e la sua acquisizione da parte di UBS, il mondo è grato per quanto fatto dalla Svizzera per “garantire la stabilità finanziaria e prevenire una crisi finanziaria internazionale”. Così Karin Keller-Sutter riporta i ringraziamenti dei ministri delle finanze dei paesi del G20, riuniti a Washington per il vertice primaverile della Banca Mondiale e del Fondo Monetario internazionale.

Un’occasione colta dal capo del Dipartimento federale delle finanze (DFF) per rassicurare i mercati internazionali della solidità della piazza finanziaria elvetica e presentare il recente rapporto “Too big to fail”.

L’accoglienza del testo è stata calorosa: “Le misure – spiega Karin Keller-Sutter – sono state considerate valide e proporzionate”, tanto che alcuni Paesi hanno trovato il rapporto un utile strumento per “vedere lacune nella propria legislazione”.

In generale, l’operato elvetico ha riscontrato sensazioni di stima e approvazione: “C’è molta fiducia nella capacità delle autorità svizzere di adottare misure adeguate”.

RG delle 12.30 del 20.04.2024 - Il servizio di Andrea Vosti

RSI Svizzera 20.04.2024, 13:34

  • Banca Mondiale
  • Credit Suisse
  • UBS
  • Fondo Monetario internazionale
  • Dipartimento federale delle finanze
  • G20
  • Too big to fail

Correlati

Ti potrebbe interessare