Svizzera

Natalità a picco nel 2022 in Svizzera

Segnali di un forte calo rispetto alle cifre (già basse) del 2021

  • 14 February 2023, 13:10
  • 6 August 2023, 05:02
  • INFO

RG 12.30 del 14.02.2023 Il servizio di Alan Crameri

Di:RG/pon

I dati degli uffici di statistica non ci sono ancora, mancano quelli di dicembre e gli annunci tardivi, ma la tendenza è chiara: nel 2022 le nascite in Svizzera sono diminuite in modo sensibile. Nel bilancio demografico pubblicato martedì dalla città di Zurigo vi è un ulteriore indizio: certo si è toccato un record di 443'037 abitanti il 31 dicembre, ma sono venuti al mondo 4'538 bambini, il 14% in meno rispetto all'anno precedente. Stando alle cifre raccolte da SRF, invece, nelle cliniche del canton Berna la diminuzione è stata del 18%.

Anche in Ticino, dove la tendenza alla diminuzione è in atto da tempo, non ci sono ancora le cifre dell'intero 2022. Il trend però è quello: "Al momento la situazione evidenzia un numero di nascite molto basso", afferma Matteo Borioli dell'Ufficio cantonale di statistica. Negli ultimi cinque anni ci si era stabilizzati attorno ai 2'500 neonati all'anno, mentre dieci anni prima si era vicini ai 3'000. Nei primi 11 mesi del 2022 - rispetto al corrispondente mese del 2021 - ne mancano circa 200.

Fra i possibili motivi Matteo Borioli cita la difficoltà a conciliare famiglia e lavoro, gli studi che si prolungano, l'indipendenza economica e l'abbandono della casa dei genitori che arrivano sempre più tardi. Questo si riflette anche sulla composizione delle economie domestiche: il 40% di quelle ticinesi è fatto da persone sole e solo un terzo comprende dei figli.

Correlati

Ti potrebbe interessare