La società di Sant'Antonino presenta i risultati del primo semestre
La società di Sant'Antonino presenta i risultati del primo semestre (Interrolll)

Interroll azzoppata da Covid e guerra

Nel primo semestre cresce il fatturato, ma cala la redditività. Pesano i problemi alle catene di approvvigionamento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Fatturato in aumento, ma redditività in calo per Interroll nel primo semestre: la società di Sant'Antonino, che opera a livello mondiale nel settore dell'automazione dei processi logistici e di lavorazione, ha subito l'impatto dei problemi alle catene di approvvigionamento.

Stando ai dati diffusi martedì, il fatturato si è attestato a 311 milioni di franchi (in 14% in più del 2021). "Le vendite si sono sviluppate in modo positivo in tutti i gruppi di prodotti", constatano i vertici. Le nuove commesse sono scese del 28% a 304 milioni, a causa dell'assenza di nuovi progetti importanti. La società detiene comunque un livello di ordinativi in portafoglio eccezionalmente elevato.

Interroll aveva ipotizzato una ripresa dei mercati dopo la pandemia. Nel secondo trimestre del 2022, tuttavia, la situazione delle catene di fornitura si è deteriorata, in parte per i blocchi anti-Covid in Cina. Sulla scia della guerra in Ucraina l'azienda registra inoltre un numero maggiore di progetti rinviati.

 
SPI
Condividi