Messicani alle urne, forse
Messicani alle urne, forse (keystone)

Al voto tra sangue e terrore

Messicani chiamati ai seggi per eleggere deputati federali, governatori e sindaci - VIDEO

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Oltre 83 milioni di messicani sono chiamati oggi, domenica, ai seggi per scegliere 500 deputati federali, i governatori di 9 Stati e i sindaci di poco più di mille comuni.

I sondaggi prevedono che il Partito rivoluzionario istituzionale (PRI, centro) al Governo si confermerà come prima forza politica del paese e che vi sarà una forte percentuale di astensionismo.

 

La campagna elettorale è stata contraddistinta da candidati uccisi dai narcos, appelli al boicottaggio o alla scheda bianca, proteste di piazza violente. La situazione è particolarmente preoccupante negli Stati del sud - come Guerrero, Michoacan e Oaxaca - dove bande di criminali che controllano il traffico di droga hanno ucciso diverse persone.

ATS/bin

 
Condividi