Il furgone che ha trasportato in tribunale il cosiddetto affittacamere dello Stato Islamico (keystone)

Attentati Parigi, un prosciolto

Bendaoud: "Non sapevo che i miei ospiti fossero terroristi". I giudici: "Non ci sono prove del contrario"

mercoledì 14/02/18 17:58 - ultimo aggiornamento: mercoledì 14/02/18 18:00

Jawad Bendaoud è stato prosciolto dalla giustizia francese. Il 30enne era stato soprannominato "l'affittacamere dello Stato Islamico" perchè  in cambio di 150 euro (circa 173 franchi), aprì le porte dell'ormai famigerato covo di Saint-Denis al terrorista Abdelhamid Abaaoud e ad alcuni complici dopo gli attentati parigini del 13 novembre 2015, costati la vita a 130 persone tra lo Stade de France, il Bataclan e i locali del centro città.

Durante il processo Bendaoud ha sempre negato di sapere che i suoi ospiti fossero terroristi e secondo i giudici non ci sono "elementi sufficienti per dimostrare il contrario". Secondo il procuratore di Parigi, Francois Molins, invece, Bendaoud non poteva "non sapere".

Bendaoud divenne oggetto di ironie per le sue improbabili giustificazioni dinanzi alle telecamere di BFM-TV, in un video diventato virale.

ATS/M. Ang.

 

 

 

 

Seguici con