Mohamed Abrini era alla guida dell'auto usata negli attentati a Parigi
Mohamed Abrini era alla guida dell'auto usata negli attentati a Parigi (www.police.be)

Attentati, ecco il complice

Ricercato un 30enne. Era con Abdelhamid Abaaoud nell'auto usata negli attacchi di Parigi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Salah Abdeslam, ricercato per gli attentati di Parigi del 13 novembre scorso, sarebbe in fuga con un complice, nei confronti del quale è stato spiccato un mandato internazionale di cattura. Si tratta di Mohamed Abrini, belga-marocchino di 30 anni, filmato due giorni prima degli attacchi con Abdelhamid Abaaoud, la mente del commando, in una pompa di benzina di Resson, alla guida della Renault Clio nera utilizzata dai terroristi il giorno della strage costata la vita a 130 persone.

Abrini fotografato due giorni prima degli attentati mentre sale sulla Clio
Abrini fotografato due giorni prima degli attentati mentre sale sulla Clio (www.police.be)

Evitato l'attacco finale

La Procura francese martedì ha confermato una notizia già emersa negli scorsi giorni: Abaaoud era pronto a sferrare un nuovo attacco nel quartiere finanziario della Défense nel cuore della capitale francese.

Il nuovo attentato era stato programmato per il 18 novembre ma è stato scongiurato proprio quel giorno dall’intervento delle squadre speciali della polizia, intervenute all’alba nel covo di Saint-Denis. Un blitz che si è concluso dopo che uno dei terroristi asserragliati nell’appartamento, non ancora identificato, si è fatto saltare in aria uccidendo anche gli altri componenti del gruppo presenti.

ab/afp/ansa

 
Condividi