La Casa Bianca potrebbe ottenere oltre 8 miliardi di dollari (keystone)

Battaglia legale contro Trump

Sedici Stati hanno fatto causa al presidente USA per bloccare la decisione di dichiarare l'emergenza nazionale per finanziare il muro con il Messico

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una coalizione di 16 Stati degli Stati Uniti, guidata dalla California, ha citato in giudizio lunedì il presidente Donald Trump e alcuni membri dell’amministrazione per bloccare la decisione di dichiarare l’emergenza nazionale per ottenere i fondi per finanziare la costruzione del muro lungo il confine con il Messico.

Secondo i querelanti, il presidente "ha gettato il paese in una crisi costituzionale propria". La denuncia, depositata presso il Tribunale federale della California, ha rilevato che la dichiarazione di emergenza contravviene a due disposizioni costituzionali, una che definisce le procedure legislative, l'altra che attribuisce al Congresso l'ultima parola sui finanziamenti pubblici.

A meno che non sia sospeso per ordine della Corte, la dichiarazione di emergenza nazionale dovrebbe consentire a Trump di aggirare il Congresso per liberare i fondi federali e costruire il muro per frenare l'immigrazione clandestina. In totale, tenendo conto dei 1,4 miliardi di dollari già rilasciati, la Casa Bianca potrebbe ottenere oltre 8 miliardi per la realizzazione di una delle principali promesse elettorali.

Causa contro Trump

Causa contro Trump

TG 12:30 di martedì 19.02.2019

 
AFP/YR
Condividi