Il presidente USA Joe Biden mentre avverte la popolazione sui pericoli dell'uragano Ida
Il presidente USA Joe Biden mentre avverte la popolazione sui pericoli dell'uragano Ida (keystone)

Biden, l'uragano e l'incubo di George W. Bush

Ida potrebbe arrivare a forza 4 e ripetere il disastro di Katrina; come allora il peso dell'Afghanistan, ma oggi in più c'è anche la pandemia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La storia tende a ripetersi. Lo sa anche il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, mentre segue dalla Casa Bianca gli sviluppi meteo dell'Uragano Ida che potrebbe sprofondarlo nello stesso incubo vissuto da George W. Bush, l'ex presidente al bivio fra la guerra in Afghanistan (che aveva avviato in risposta all'11 settembre) e sommerso dalle critiche per la "debacle" sull'uragano Katrina. E se sulle spalle di Biden pesa già il caotico ritiro dall'Afganistan e il pesante prezzo in termini di vite umane (anche statunitensi) pagato nell'attentato di giovedì all'aeroporto di Kabul, c'è anche il problema della pandemia in corso, che espone la popolazione a ulteriori rischi.

"Ida è molto pericoloso. Preparatevi"

L'uragano Ida è "molto pericoloso", ha dichiarato Biden, invitando la popolazione della Louisiana a "fare attenzione e a prepararsi". Ricordando a tutti il pericolo Covid. "Se dovete andare in una delle strutture pubbliche allestite per trovare riparo accertatevi di avere la mascherina e di praticare il distanziamento sociale, perché stiamo ancora combattendo contro il Covid", ha detto.

Ida atteso nel giorno dell'anniversario di Katrina, quando morirono oltre 1'800 persone

Intanto New Orleans trema all'arrivo di Ida. L'uragano, dopo aver colpito Cuba, si rafforza (ora è di categoria 2) mentre si avvicina alle coste della Louisiana, dove è atteso domenica, giorno del 16mo anniversario di Katrina, l'uragano più letale della storia americana. Il fatto che Ida sia attesa nel giorno dell'anniversario di Katrina non è visto come un buon segnale. A questo si aggiunge che Ida è prevista come un uragano di categoria 4: Katrina, che era "solo" di categoria 3, uccise oltre 1'800 persone causando danni per miliardi di dollari.

"Venti fino a 200 chilometri all'ora"

Con venti previsti fino a 200 chilometri all'ora, Ida rischia di spazzare via e rendere inabitabili aree costiere dello Stato "per settimane e mesi", ha messo in guardia il National Weather Service, l'agenzia governativa per le previsioni meteorologiche. "Ida è estremamente pericolo", avverte l'Hurricane Center. La sindaca di New Orleans, LaToya Cantrell, parla di "drammatica minaccia" e invita i residenti a lasciare la città o a prendere tutte le precauzioni possibili. "Evacuazioni volontarie sono in corso ma il tempo non è dalla nostra parte e a questo punto non possiamo ordinare più evacuazioni obbligatorie", dice spiegando che farlo creerebbe ulteriori ingorghi sulle strade complicando i soccorsi nel caso in cui le cose dovessero precipitare repentinamente.

Nella città i preparativi sono in corso: i negozi blindano le vetrine con il legno, i supermercati sono presi d'assalto, le case messe al sicuro come possibile, i turisti rispediti a casa. Il Quartiere Francese, cuore di New Orleans, è deserto mentre il sole ancora splende. Fra i residenti la paura è molta.

New Orleans resta vulnerabile

Biden ha sentito il governatore della Louisiana e fatto il punto con la Federal Emergency Management Agency ricevendo rassicurazioni sui preparativi. La protezione civile ha infatti riferito di aver già posizionato nell'area del Golfo del Messico generatori di energia elettrica, cibo e acqua in modo di essere da subito pronta a rispondere a un'eventuale emergenza. Il timore è che Ida si muova lentamente a terra: questo significherebbe piogge più intense e quindi un più alto rischio di inondazioni soprattutto a New Orleans, che resta vulnerabile nonostante gli investimenti miliardari seguiti a Katrina.

 
ATS/Massimiliano Angeli
Condividi