Il leghista Lorenzo Fontana
Il leghista Lorenzo Fontana (keystone)

Camera, eletto il leghista Lorenzo Fontana

Il centrodestra raccoglie 222 voti. L'opposizione non applaude. Berlusconi: "Ma ora Meloni deve passare da noi"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il deputato della Lega Lorenzo Fontana è stato eletto presidente della Camera italiana. Lo ha proclamato il presidente provvisorio dell'assemblea di Montecitorio Ettore Rosato, dopo aver letto il risultato dello scrutinio della quarta votazione.

Fontana, 42 anni, cattolico tradizionalista, filorusso, anti-LGBT ed euroscettico, ha ricevuto 222 voti. Tutto il centrodestra si è nuovamente levato in piedi ad applaudire. I votanti sono stati 392, la maggioranza richiesta 197.

Oltre a Fontana hanno ottenuto voti: Maria Cecilia Guerra 77, Cafiero De Raho 52, Matteo Richetti 22. le schede disperse sono state 2, le bianche 6, le nulle 11.

L'alleanza di destra costituita da "Fratelli d'Italia" di Giorgia Meloni, la Lega di Matteo Salvini e "Forza Italia" di Silvio Berlusconi, sta facendo fatica a trovare un accordo sulla distribuzione dei posti di ministro dopo la sua netta vittoria alle elezioni anticipate di fine settembre, e non è riuscita a dare una prima dimostrazione di unità giovedì, nella votazione per la nomina del presidente del Senato.

Ignazio La Russa, uno dei soci fondatori di "Fratelli d'Italia", è stato eletto presidente del Senato nonostante la defezione di parte degli eletti del partito di Berlusconi che, in questo modo hanno voluto dimostrare la loro insoddisfazione sulla trattativa che riguarda i ministeri.

 
ATS/M. Ang.
Condividi