Ucraina, 500 località senza corrente

TG 20 di domenica 04.12.2022

Città ucraine ancora senza corrente elettrica (foto generica keystone)

Città ucraine al buio con la morsa del gelo

Oltre ai blackout programmati, i problemi alla rete elettrica dovuti agli attacchi stanno lasciando senza corrente circa 500 centri del Paese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Domenica oltre 500 città ucraine sono ancora senza elettricità. Gli attacchi russi delle ultime settimane hanno danneggiato in gran parte la rete elettrica nazionale, ha dichiarato un funzionario del ministero degli Interni. "Il nemico continua ad attaccare le infrastrutture essenziali del Paese. Attualmente, 507 località in otto regioni del nostro Paese sono tagliate fuori dalla rete elettrica", ha dichiarato alla televisione ucraina Yevgeny Yenin, primo vice ministro degli Interni.

Ucraina sempre senza elettricità

Ucraina sempre senza elettricità

TG 20 di venerdì 25.11.2022

 

In dettaglio, "la regione di Kharkiv è la più colpita, dove 112 villaggi sono isolati; nelle regioni di Donetsk e Kherson: più di 90; regione di Mykolayev: 82; regione di Zaporizhia: 76; regione di Lugansk: 43", ha detto. Sabato, le autorità ucraine hanno nuovamente esortato i civili a resistere nonostante il deterioramento delle condizioni di vita. Il governatore della regione meridionale di Mykolaïv, Vitaliï Kim, ha dichiarato in televisione che "dobbiamo resistere", mentre più volte al giorno le interruzioni di corrente fanno sprofondare milioni di ucraini nel buio, per non parlare del freddo che si sta insediando nelle case, con temperature sotto lo zero da diversi giorni. Problemi all'erogazione di energia e blackout programmati si registrano anche nella capitale Kiev. Le persone caricano i propri telefonini dentro tende in cui l’elettricità viene fornita dai generatori.

Frattanto il ministero della Salute ucraino ha chiesto agli ospedali del Paese di sospendere temporaneamente i ricoveri programmati a causa delle necessità causate dall'aggressione russa e da possibili interruzioni di emergenza dell'elettricità, del riscaldamento e dell'approvvigionamento idrico. Lo ha riferito a Rbc-Ucraina il capo del servizio stampa del Dipartimento della salute del ministero Nataliya Vishnevska.

Con il gelo fuori i problemi sono moltissimi, le temperature sono costantemente sotto lo zero e vi sono difficoltà crescenti per le persone che si ammalano, senza la possibilità di riscaldarsi. Mentre i bombardamenti continuano, si stimano 200'000 vittime, tra morti e feriti, in questi primi 9 mesi di guerra.

ATS/AFP/ANSA/Swing/sdr
Condividi