In un ospedale a Roma (ansa)

Covid-19, la stretta italiana

Approvato dal Consiglio dei ministri il cosiddetto Super green pass – Nuove regole a partire dal 6 dicembre e fino al 15 gennaio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio dei ministri italiano ha deciso di adottare il "Super green pass", che consiste in una vera e propria stretta per i non vaccinati per quanto riguarda la vita sociale. In base alle nuove regole che entreranno in vigore dal 6 dicembre e fino al 15 gennaio, chi non sarà in possesso di questo documento non potrà accedere a bar, ristoranti (al chiuso), discoteche, teatri, cinema, palestre, cerimonie e feste.

Militari e docenti obbligati a vaccinarsi

Per andare al lavoro basterà invece un tampone molecolare o antigenico, così come per salire sui mezzi pubblici e soggiornare in hotel. Discorso diverso per alcune categorie, dove vigerà l’obbligo di vaccinarsi: personale amministrativo, docenti, militari e forze di polizia e soccorso. Per il personale sanitario sarà obbligatoria la terza dose.

 

I dati di oggi

Nelle ultime 24 ore nel paese sono stati registrati 12'448 nuovi contagi e 85 morti; in Lombardia 2'200 contagi, numeri simili a quelli che erano stati segnalati a fine aprile. Il tasso di positività è salito al 2,2%.

 
AlesS
Condividi