Un agente sul fiume Oder, colpito da un disastro ambientale. I pesci morti sono già più di 28 tonnellate (keystone)

Disastro ambientale tra Polonia e Germania

Tonnellate di pesci morti e valori fuori dalla norma nel fiume Oder. Rilevate fino a 300 sostanze "anomale" nelle acque

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Rimane avvolto nel mistero il disastro ambientale che ha colpito l'Oder, il secondo fiume più lungo della Polonia, che corre in parte lungo il confine con la Germania. In questi giorni si stanno registrando una grave morìa di pesci e valori completamente fuori dalla norma per la qualità dell'acqua.

La causa del disastro ecologico è ancora sconosciuta. In precedenza si era ipotizzato che a causare la morte di migliaia di pesci - oltre ad anatre e uccelli - fosse stata una quantità di mercurio scaricata nel fiume oppure liberata dai fondali a causa di lavori di dragaggio.

Venerdì il premier polacco Mateusz Morawiecki aveva detto che "enormi quantità di rifiuti chimici" sono state probabilmente scaricate nel fiume, impegnandosi a fare tutto il possibile per limitare la portata del disastro ecologico.

Da parte sua, il ministro dell'Interno polacco ha offerto una ricompensa dell'equivalente di circa 200'000 franchi a chiunque fornisca informazioni sui responsabili.

ATS/M. Ang.
Condividi