La conferenza stampa dei democratici a Capitol Hill (keystone)

Due accuse contro Donald Trump

La messa in stato d'accusa del presidente statunitense si deciderà con il voto su: abuso di potere e ostruzione nell'ambito dell'Ucrainagate

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Abuso di potere e ostruzione del Congresso sono i due "articoli" che saranno messi al voto per l'impeachment del presidente statunitense Donald Trump nella vicenda dell'Ucrainagate: lo ha annunciato il presidente della commissione giustizia Jerrold Nadler. La votazione alla Camera dovrebbe tenersi la prossima settimana.

Il 72enne deputato democratico rappresentante di New York sostiene che il presidente abbia messo sé stesso davanti al paese minacciandone la sicurezza, corrompendo le elezioni e violando la costituzione. È la terza volta nella storia del Paese che vengono proposti capi di imputazione per la messa in stato d'accusa del presidente.

 

Nel frattempo la presidente della Camera Nancy Pelosi ha attaccato l'inquilino della Casa Bianca su Twitter. In un cinguettio si legge: "Il presidente Trump ha usato il potere del suo ruolo contro un Paese straniero per corrompere le nostre prossime elezioni. È una continua minaccia per la nostra democrazia e la nostra sicurezza nazionale".

 
Diem
Condividi