La vedova:
La vedova: "Finalmente è stata detta la verità" (reuters)

"E' stato Putin a ucciderlo"

Caso Litvinenko: il legale della famiglia accusa il presidente russo di aver ordinato l'avvelenamento dell'ex spia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Fu Vladimir Putin a ordinare "personalmente" di uccidere Alexander Litvinenko. E’ quanto affermato dal legale della famiglia nella dichiarazione conclusiva del processo in corso in Gran Bretagna. L’avvocato ha detto che "Putin è accusato di omicidio sulla base di prove solide", aggiungendo che l’attuale presidente russo è un "despota da quattro soldi".

Alexander Litvinenko
Alexander Litvinenko (reuters)

"Finalmente è stata detta la verità", ha ribattuto da parte sua la vedova dell’ex spia del KGB e oppositore avvelenato con il polonio 210 (una sostanza radioattiva estremamente tossica) nel 2006 a Londra. Due le persone sospettate di essere gli autori materiali dell’uccisione: i russi Dmitri Kovtun e Andrei Lugovoi.

Londra accusata da Mosca

L’inchiesta sulla morte di Litvinenko è iniziata in gennaio ed è terminata oggi, venerdì su richiesta del Governo britannico. In questi mesi è stato possibile analizzare a porte chiuse documenti segreti. Per il Ministero degli affari esteri russo però, il lavoro è stato svolto con imparzialità ed è stato infarcito di interpretazioni arbitrarie.

AFP/AlesS

Condividi