Fiamme a Gaza a seguito di un raid israeliano.
Fiamme a Gaza a seguito di un raid israeliano. (Reuters)

Gaza: "Evitare un'ulteriore escalation"

Appelli internazionali alla cessazione delle ostilità - Prevista una riunione del Gabinetto di sicurezza israeliano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A Gaza sale il numero dei morti per gli attacchi israeliani: sono almeno 24, secondo l'ultimo bilancio del ministero della sanità locale. I feriti sarebbero invece più di 200.

Tra le persone uccise, si conta una donna di 23 anni che si trovava all'interno di un'abitazione colpita a Khan Younis, nel sud della Striscia di Gaza. Nello stesso episodio, sarebbero state ferite sei persone, compresi tre minori.

Il premier israeliano Yair Lapid ha nel frattempo convocato, per sabato alle 22.30 (ora locale), il Gabinetto di sicurezza per una riunione in programma al ministero della difesa a Tel Aviv. Mentre l'apparato militare israeliano ritiene che l'attuale situazione con Gaza possa durare ancora una settimana, in Israele è atteso l'arrivo di una delegazione egiziana col compito di mediare tra le parti e giungere a un cessate il fuoco.

Operazione "Breaking dawn"

È iniziato venerdì l'attacco di Israele alla Striscia di Gaza.
È iniziato venerdì l'attacco di Israele alla Striscia di Gaza. (Reuters)

L'attacco israeliano alla Striscia di Gaza è iniziato venerdì pomeriggio. L'esercito con la stella di Davide aveva annunciato l'operazione "Breaking dawn", precisando che l'obiettivo è la Jihad islamica palestinese, considerata un'organizzazione terroristica anche da Unione Europea e Stati Uniti.

Sabato le forze israeliane hanno riferito, in una nota, che soldati e agenti dell'agenzia di sicurezza interna Shin Bet hanno arrestato "una ventina di persone in raid mattutini nella Cisgiordania occupata". Si tratterebbe, sempre secondo l'esercito, soprattutto di "agenti associati all'organizzazione terroristica della Jihad islamica palestinese".

Oltre 200 razzi lanciati da Gaza

Sono oltre 200 i razzi della Jihad islamica lanciati da Gaza contro Israele in poco meno di ventiquattro ore di conflitto. Di questi, secondo alcune stime citate dai media, circa 130 hanno varcato il confine e la maggior parte è stata intercettata dal sistema di difesa israeliano Iron Dome. Gli altri sono caduti in aree aperte o in mare e una trentina nella stessa Striscia.

UE: "Prevenire un conflitto più ampio"

"L'UE segue con grande preoccupazione gli ultimi sviluppi a Gaza" e "chiede la massima moderazione a tutte le parti per evitare un'ulteriore escalation e altre vittime". È quanto ha affermato, sabato in una nota, il portavoce del Servizio d'azione esterna dell'Unione Europea, Peter Stano. "Sebbene Israele abbia il diritto di proteggere la sua popolazione civile, è necessario fare tutto il possibile per prevenire un conflitto più ampio".

Dal canto suo, il sottosegretario generale della Lega Araba, Saeed Abu Ali, condanna "con la massima fermezza questa feroce aggressione israeliana" contro Gaza e "invita la comunità internazionale, in particolare il Consiglio di sicurezza e le organizzazioni per i diritti umani, ad adottare misure immediate ed efficaci per porre fine a questa aggressione e istituire un sistema internazionale di protezione del popolo palestinese attuando le relative risoluzioni dell'ONU".

Gaza-Israele, le ostilità continuano

Gaza-Israele, le ostilità continuano

TG 12:30 di sabato 06.08.2022

 
ATS/ANSA/Pa.St.
Condividi