I vigili del fuoco hanno tratto in salvo anche gli animali domestici (reuters)

Genova, si cercano 5 dispersi

Crollo del Morandi, nuovo bilancio della protezione civile. Toninelli: "Avviata la procedura per togliere concessione ad Autostrade". Sabato i funerali di Stato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I soccorritori sono sempre al lavoro tra le macerie del viadotto Morandi, collassato martedì a Genova. Nel frattempo è sceso il numero dei dispersi: sono cinque le persone che ancora mancano all'appello.

Al numero, confermato dal Dipartimento della protezione civile italiano, si è arrivati in seguito ai controlli effettuati sulle immagini registrate dalla webcam posta sul ponte e alle verifiche incrociate, effettuate dalla prefettura di Genova, sulle segnalazioni che erano state fornite in un primo momento (inizialmente si pensava che sotto i detriti rimanessero ancora 10/20 persone).

Intanto il ministro delle infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, ha annunciato con un post su Facebook l'avvio della procedura per togliere la concessione ad Autostrade. "Ho una notizia importantissima da darvi. Il mio ministero ha inviato ad Autostrade la lettera con cui prende avvio la procedura per la decadenza della concessione. Vogliamo cambiare tutto".

I toni restano dunque accesi anche a poche ore dai funerali di Stato, che saranno celebrati sabato mattina dal cardinale Angelo Bagnasco. La cerimonia coincide con la giornata di lutto nazionale, durante la quale si fermerà anche il porto di Genova, diversi monumenti nazionali spegneranno le luci, RAI e Mediaset rinunceranno agli spot pubblicitari. Polemiche sul campionato di calcio, che, invece, non si fermerà: durante la giornata di lutto nazionale si giocheranno infatti due partite.

 

ATS/M. Ang.

 

Condividi