I cinghiali tornano in Irlanda

Sei cuccioli sono nati per la prima volta dal XII secolo in un santuario per animali selvatici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un santuario per animali selvatici aperto nel nord dell'Irlanda dallo scorso ottobre ha permesso di registrare per prima volta da otto secoli la nascita di piccoli cinghiali nel Paese. I sei piccoli sono stati messi al mondo da mamma Tory, chiamata così in onore di un'isola situata appena fuori le coste della Contea di Donegal, che era già incinta prima di essere portata a Burnfoot da uno zoo del Regno Unito.

È difficile stimare esattamente quando fosse nato l'ultimo cinghiale in Irlanda, ma i fossili indicano il periodo attorno al XII secolo, quando costituivano la popolazione più numerosa e feroce dell'Europa intera. L'aumento della caccia e la distruzione del loro habitat ha però portato alla loro estinzione. Almeno fino all'apertura del "Wild Ireland" da parte di Killian McLaughlin e della moglie Katie, che hanno ora intenzione di chiamare i cuccioli di cinghiale con nomi di altre isole irlandesi.

EBU/deb
Condividi